Culastrisce nobile veneziano

ITALIA - 1975
Durante un furioso temporale il marchese Luca Maria Sbrisson si vede sparire sotto gli occhi la moglie Luisa.
Da quel momento Luca continua a asserire di vederla: le parla, la ascolta, gioca persino con lei a tennis. Un giorno arriva nella sua villa l'organista Agostino Nebiolo, che si guadagna da vivere suonando a matrimoni e funerali. Il musicista si presta alla finzione e, quando un disonesto speculatore edilizio vorrebbe far interdire il marchese per togliergli la villa, interviene trovando una Luisa in carne e ossa: Nadia. Luca si adatta alla sua nuova moglie fin quando questa non diventa troppo invadente e la tranquillità dei due amici è minacciata. A quel punto non resta che far sparire anche questa nuova Luisa...

CAST

NOTE

- GLI ESTERNI SONO GIRATI A VENEZIA. GLI INTERNI NEL TEATRO OLIMPICO DI VICENZA.

CRITICA

"(...) Concertando con garbo l'opera degli attori e dei vari collaboratori, Flavio Mogherini ha composto un film gracile ma gentile, futile ma elegante, che intrattiene piacevolmente la platea. E che la esorta anche all'amore del bello, sciorinando come fa sotto il suo sguardo alcuni dei più mirabili esempi dell'architettura veneta (...) quasi un invito al viaggio." (Dario Zanelli, 'Il Resto del Carlino', 12 marzo 1976).

"Il film è curato nell'impaginazione ma progressivamente scadente nel contenuto, con battute di dubbio gusto e pretenziosi ammiccamenti a Fellini." (Paolo Mereghetti - "Dizionario dei film").
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy