CRIMEN

ITALIA - 1960
Sul rapido diretto a Nizza si trovano un giorno: Alberto, che va a Montecarlo a raggiungere la moglie in vacanza, Remo e Marina, attratti dal miraggio di un facile guadagno al gioco, Quirino e Giovanna, diretti a Montecarlo per restituire alla ricca proprietaria un cane, smarrito a Roma. Ma il ritrovamento della vecchia signora, morta in circostanze misteriose, coinvolge, l'uno dopo l'altro, i cinque personaggi nell'accusa di omicidio. Remo e Marina vengono scoperti con il cadavere dell'assassinata nella valigia; Quirino e Giovanna non sanno giustificare validamente certe loro azioni, Alberto, infine, è talmente suggestionato dalle accuse, che finisce per incolparsi del delitto. Le bugie, le reticenze, le accuse reciproche e le prove raccolte dalla polizia li dimostrerebbero colpevoli, se l'acume del commissario incaricato delle indagini non riuscisse a dipanare in modo imprevisto l'intricata matassa. Nel tornare in patria pienamente riabilitati, il desiderio di aiutare la giustizia conduce i cinque una seconda volta in prigione (questa volta per eccesso di zelo), quando sul treno per Roma avviene un nuovo delitto.

CAST

NOTE

REMAKE DEL FILM: "IO NON VEDO, TU NON PARLI, LUI NON SENTE" (1971) DI MARIO CAMERINI - AIUTO REGIA: MARIO MAFFEI, RINALDO RICCI LA COPIA POSITIVA E' CONSERVATA ALLA CINETECA NAZIONALE.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy