Calendar Girls

USA - 2003
Calendar Girls
Chris e Annie vivono a Knapely, un tranquillo villaggio dello Yorkshire. Sono amiche da una vita nonostante il temperamento diverso - Chris è tanto impulsiva e carica di entusiasmo quanto Annie è tranquilla e riflessiva - ed entrambe sono membri del Women's Institute locale, che tra le varie attività organizza raccolte di fondi per beneficenza. Quando il marito di Annie muore di leucemia, Chris ha l'idea di raccogliere soldi per l'ospedale del paese tramite un calendario. Insieme ad altre socie dell'istituto e con l'aiuto di un fotografo amatoriale realizzano così il calendario che vede ritratte dodici donne impiegate in normali attività domestiche - come confezionare le marmellate, preparare dolci e realizzare composizioni di frutta e fiori - ma con un particolare non troppo convenzionale: sono infatti ritratte senza vestiti. L'iniziativa riscuote un successo tale da portare Chris e le compagne alla ribalta non solo in Inghilterra ma anche in America, dove vengono ospitate in un famoso talk show. Milioni di donne in tutto il mondo seguono il loro esempio, ma l'inaspettato successo mette a dura prova le dodici 'Calendar Girls'.
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: tratto da una storia vera
  • Produzione: HARBOUR PICTURES PRODUCTION, BUENA VISTA INTERNATIONAL, TOUCHSTON PICTURES
  • Distribuzione: BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA
  • Data uscita 26 Settembre 2003

CRITICA

"Piacerà a chi ama le storie alla 'Full Monthy'. Questa oltretutto è recitata da Dio (anzi da dee) da un manipolo di ladies della scena britannica". (Giorgio Carbone, 'Libero', 26 settembre 2003)

"Certi film li sanno fare soltanto gli inglesi. Questione di humour, innanzi tutto. E di attori, anzi di attrici nel nostro caso. 'Calendar girls', diretta da Nigel Cole ('L'erba di Grace'), è una commedia tenera e spiritosa, intelligente e sensibile, che fa sorridere spesso, ridere molto, tenendo sotto controllo la commozione. (...) Le dodici signore sono un portento di simpatia e di autoironia: grazie al cielo e al buon gusto ci risparmiano terrificanti visioni". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 26 settembre 2003)

"Uno scandalo di provincia per bene, con i girasoli che fanno da testimonial, davvero avvenuto nel '99 e ricostruito con brio e spirito da Nigel Cole, autore complice delle donne. 'Calendar Girls' è un 'Full Monty' al femminile, che parte come un razzo comico irresistibile, poi si fa prevedibile, ma tutti gli effetti vanno ugualmente in buca, seguendo un dialogo spiritoso e molto british nell'understatement . Il divertente film, in cui le dive nonne finiscono in un talk show Usa, è anche un modo per combattere il nudo obbligatorio under 20 e chi ama le attrici vere non resterà indifferente di fronte a questo gruppo di meravigliose 'tardone' con capoclassi Helen Mirren e Julie Walters". (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 27 settembre 2003)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy