Buffalo Soldiers

USA, GRAN BRETAGNA, GERMANIA - 2002
Buffalo Soldiers
Ray Elwood viene condannato a prestare il servizio militare se vuole evitare qualche anno di prigione. Arriva così in una base americana stanziata in Germania e viene messo alle dipendenze del colonnello Berman. Siamo nel 1989 e il muro di Berlino deve ancora essere abbattuto, così Ray sfrutta la sua esperienza di uomo della strada per guadagnare qualche soldo extra con il mercato nero e con il traffico di armi e droga. Le cose si mettono male per lui quando un soldato della base viene trovato morto per overdose. Viene aperta un'inchiesta e le indagini sono affidate al sergente Lee, giunto nella base in compagnia della figlia Robyn.
  • Altri titoli:
    Army Go Home!
    Soldats sans bataille
  • Durata: 98'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, GUERRA
  • Specifiche tecniche: SUPER 35 STAMPATO A 35 MM (1:2.35) - TECHNICOLOR
  • Tratto da: romanzo omonimo di Robert O'Connor
  • Produzione: FILMFOUR, GOOD MACHINE INTERNATIONAL, GORILLA ENTERTAINMENT/STRANGE FICTION, GROSVENOR PARK PRODUCTIONS, ODEON FILM, MIRAMAX FILMS
  • Distribuzione: BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA (2005)
  • Vietato 14
  • Data uscita 15 Luglio 2005

NOTE

- PRESENTATO AL NOIR IN FESTIVAL 2002.

CRITICA

"Presentato a Toronto nel 2001 e proiettato al Sundance l'anno successivo, è stato tenuto a lungo lontano dal mercato statunitense, che poi lo ha marchiato con la R (Restricted) per violenza e turpiloquio. Sarà che l'esercito che si è autoassegnato la missione di salvare il mondo ritiene che nessuno possa permettersi di intralciare e magari giudicare le sue azioni. Forse, da un punto di vista strettamente cinematografico, non tutto fila alla perfezione in questo racconto di quotidiani deliri in divisa, ma la censura non sembra proprio la soluzione critica migliore." (Antonello Catacchio, 'Il Manifesto', 1 luglio 2005)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy