Basta guardarla

ITALIA - 1971
Basta guardarla
Una contadina, Enrichetta, assistendo a una rappresentazione di guitti, si scopre la vocazione al palcoscenico. Poiché dimostra qualche dote di soubrette, e più ancora per la sua procacità, il titolare della compagnia, il cantante e ballerino Silver Boy, l'aggrega al gruppo delle ragazze con cui va girando per i teatri di provincia. Assunto il nome d'arte di Erika, l'ex-contadina conosce il successo, nonché l'amore di Silver Boy. Gelosa, la prima donna della compagnia, già legata sentimentalmente al cantante, fa in modo che questi creda che Erika gli è stata infedele. Licenziata, la ragazza entra a far parte della "troupe" di Farfarello, un comico che, diventato impotente in seguito a uno choc, ha però il vezzo di spacciarsi per irresistibile seduttore. Conosciuta la verità su Erika, Silver Boy la raggiunge e si rappacifica con lei; ma una serie di malaugurati equivoci separano di nuovo i due innamorati. Ritrovata infine la ragazza, il cantante la scopre in compagnia di Farfarello, per cui, non sapendo come stanno in realtà le cose, tenta il suicidio. Ormai pienamente convinta del suo amore, Erika corre all'ospedale e si getta tra le braccia di Silver Boy.
  • Durata: 106'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA, EASTMANCOLOR
  • Produzione: FAIR
  • Distribuzione: INTERFILM - GENERAL VIDEO

NOTE

- REVISIONE MINISTERO NOVEMBRE 1996

CRITICA

"Ricorda 'Luci del varietà' di Alberto Lattuada e Federico Fellini, ma è soltanto una commedia di serei B". ('Venerdì di Repubblica', 21 luglio 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy