Barcarola

Barcarole

GERMANIA - 1935
A Venezia, prima della guerra. In un circolo privato alcuni amici scommettono con un presuntuoso dongiovanni che egli non sarà capace di far capitolare, nello spazio di una notte, l'onestissima moglie di un consocio messicano, del quale è nota la sospettosa gelosia. Il marito sorprende i giovani nel momento in cui stanno stringendo la scommessa. Freddamente pretende di assumerla da solo contro il fatuo dongiovanni, al quale concede piena libertà d'azione (poiché egli si recherà con gli altri a cena, lontano dalla moglie), ma la posta della scommessa sarà la vita. Al mattino successivo i due uomini si incontreranno sul terreno: se il giovane porterà come prova del suo trionfo il talismano che pende al collo della signora, avrà il primo colpo a disposizione; in caso contrario sarà il messicano a sparare per il primo e, data la sua grande perizia nel tiro, il giovane rischia la morte. Durante la notte, mentre Venezia tripudia nella caratteristica Festa del Redentore, il giovane avvicina la signora e riesce ad innamorarla. Potrebbe toccare la vittoria finale se, innamoratosi seriamente a sua volta, non sentisse vergogna del proprio atto. Si. presenta al mattino successivo dinanzi agli amici e, dichiarando perduta la scommessa, cade colpito dal marito geloso.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy