Autopsia di un mostro

À chacun son enfer

FRANCIA, GERMANIA - 1976
Autopsia di un mostro
In preda alla disperazione, Madeleine Girard si precipita ad uno studio della TV ove chiede e ottiene di parlare direttamente a colui che, sequestrata la 7enne figlia Laurence, ha chiesto 500 milioni di riscatto e poi non ha più comunicato quando ha scoperto che la polizia è stata avvisata. Mentre l'opinione pubblica si commuove e gli operatori delle comunicazioni di massa assediano la casa dei Girard, la signora Madeleine, il marito Bernard e il figlio 19enne Michel, attendono febbrilmente un nuovo contatto. Solo il padre di Bernardche è un garagista di Versailles si dimostra ottuso e gretto. Avvenuto il nuovo contatto, Madeleine raggiunge il posto indicato per lettera dal brigante e porta i soldi del riscatto prontamente raccolti dal marito. Ma la bambina viene trovata morta, strangolata, in un contenitore di spazzatura. In seguito il commissario Bolar troverà la borsa con il denaro del riscatto, abbandonato. Vari elementi emergono e portano a sospettare di un intimo della casa Girard: esclusi il nonno e la governante Silvie, la stessa signora Madeleine scopre che il mostro è Michel, da dieci anni segretamente furioso per il secondo matrimonio della madre e pazzamente geloso tanto della sorellastra quanto del patrigno. La Girard, costretto il figlio alla confessione, con lo stesso proietta disperata contro un camion.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO
  • Produzione: PARIS-CANNES PRODUCTION-CINEMA 77
  • Distribuzione: MEDUSA
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy