Ad ogni costo

ITALIA - 1967
James Anders, dopo aver insegnato per trent'anni in una scuola di Rio de Janeiro, torna in America dove si reca subito a trovare l'amico Milford, specializzato in ogni genere di crimini, proponendogli un grosso colpo: il furto dei gioielli contenuti nella cassaforte della società diamantifera di Rio. Milford accetta e recluta i quattro uomini che serviranno al professore per eseguire il colpo. Giunti a Rio, i quattro svolgono i ruoli loro affidati: uno solo trova qualche difficoltà a far breccia nel cuore della scialba segretaria della società alla quale deve sottrarre la chiave della porta blindata. Superato anche questo ostacolo, il piano del professore viene eseguito perfettamente e i quattro possono allontanarsi col bottino. Rintracciati però dalla polizia, messa al corrente dalla segretaria, i quattro vengono raggiunti ed eliminati: uno solo si salva; ma una volta recatosi da Milford per consegnare i diamanti, viene ucciso anche lui. Milford avrà però la sorpresa di scoprire che la valigetta è perfettamente vuota. Chi si è impossessato del ricco bottino? E riuscirà a goderselo?

CAST

NOTE

- ESTERNI GIRATI A NEW YORK, LONDRA, ROMA, RIO DE JANEIRO.

- LUCIANA ANGIOLILLO E VALENTINO MACCHI, CITATI NEI TITOLI DI TESTA, NON PARTECIPARONO AL FILM.

CRITICA

"Passabile poliziesco del progressista Giuliano Montaldo, non ancora colpito dalla sindrome dell'intellettuale. Di nuovo c'è poco, a cominciare dal Carnevale di Rio, ma la minuziosa sequenza dello scasso con l'ostinata caccia ai ladri sono dotate di ottima suspense. Il glorioso Edward G. Robinson, trentasette anni dopo Piccolo Cesare, si accontenta di far da balia agangster dilettanti". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 29 ottobre 2000).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy