Videocittà svelata

Terza edizione del Festival della visione, dedicato all'audiovisivo e alle contaminazioni. Dal 25 settembre a Roma nel Giardino delle Cascate dell'EUR
Videocittà svelata
Francesco Rutelli

“Un’edizione che ricorderemo in un quartiere incredibile di questa città: l’Eur. Un’area di Roma che non è solo un’icona del passato”.

A parlare è il presidente dell’Anica Francesco Rutelli alla presentazione di Videocittà, il festival della visione dedicato all’audiovisivo e alle contaminazioni, da lui ideato.

La terza edizione diretta da Francesco Dobrovich sarà dedicata alla lotta contro ogni forma di violenza e a favore della parità di genere con un programma che arriverà fino a gennaio 2021. Si parte il 25 settembre con la prima tappa nel Monumentale Giardino delle Cascate dell’Eur e poi la kermesse prenderà vita anche sul web.

“E’ un’occasione epocale perché saranno aperti quattro ettari e mezzo di parco monumentale, spazi che erano chiusi torneranno dunque disponibili ai cittadini. Un luogo unico e di interesse internazionale”, commenta Alberto Sasso, presidente di Eur Spa.

L’obiettivo è infatti quello di creare una forte connessione con il passato per un’apertura verso la modernità propria dell’Eur, da sempre simbolo di rigenerazione, innovazione e internazionalità, che intende affermarsi come un quartiere contemporaneo e un nuovo polo culturale per la Capitale.

Tutti gli appuntamenti, nel rispetto delle disposizioni governative in tema di distanziamento sociale, saranno aperti al pubblico, gratuiti e su prenotazione tramite la piattaforma DICE.FM: tre giorni caratterizzati da un ricco palinsesto di eventi di approfondimento sulle tematiche dell’audiovisivo all’avanguardia e di show di contaminazione, in cui le immagini diventano strumento di dialogo con le diverse arti.

La protagonista della prima serata (25 settembre) sarà Sevda Alizadeh, in arte Sevdaliza, artista iraniana tra le più acclamate nell’ultimo decennio nella scena della musica internazionale. Una performance che sarà accompagnata da uno show visivo curato dai Quiet Ensemble, che animeranno nella tre giorni il Giardino delle Cascate con Invisibili Orchestre, un’installazione audio-visuale.

Sarà anche presentato il format “Awards”, il primo premio italiano dedicato alle nuove frontiere dell’audiovisivo che premierà i migliori “content creators”. A conclusione della serata di apertura, l’attrice e musicista Margherita Vicario inaugurerà “RGB Live”, il format dedicato alle performance live e alla contaminazione tra musica, arti performative e immagini in movimento.

Nella giornata del 26 settembre doppio appuntamento con il format RGB Live, che vedrà la partecipazione dei Tre allegri ragazzi morti, considerati uno dei pilastri della scena punk rock alternativa italiana, e dell’etichetta discografica milanese Asian Fake, che si distingue per la sua ricerca estetica e la sua grande attenzione nella produzione visuale della propria musica. Asian Fake salirà sul palco di Videocittà con tre dei suoi artisti più noti al grande pubblico: Coma Cose, Venerus e Frenetik&Orang3. 

In programma anche la premiazione e la presentazione dei cinque progetti vincitori di “Animiamoci”, il contest presentato da Anica e Rai Ragazzi in collaborazione con Videocittà, Cartoon Italia e ASIFA Italia. Il concorso, svoltosi lo scorso aprile, ha visto la partecipazione di oltre cinquanta progetti provenienti da tutta Italia ed era rivolto a giovani autori che avevano il compito di ideare e proporre progetti originali ed inediti per la realizzazione di corti d’animazione sulle emozioni, le sfide e gli ostacoli di oggi nel periodo del lockdown verso una nuova e sfidante ripartenza. Sempre il 26 settembre sarà presentata la versione in virtual reality dello short film “Revenge Room”, evento ideato e organizzato da Manuela Cacciamani.

Il 27 settembre sarà proiettato “Riscriviamo il Futuro” il videoclip realizzato da Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, per raccontare il vissuto delle persone con Sclerosi Multipla. Seguirà un talk, condotto da Manuela Cacciamani, a cui parteciperanno Andrea Paolillo, Medical Director Merck Italia, Luciano Carratoni, Direttore generale Scuola del Balletto di Roma, Emaneule Burrafato coreografo e ideatore, Irene Dattini, regista e ideatrice del videoclip e il cantautore Marco Guazzone.

Infine, alle ore 20,00 visibile dal Teatro Verde e in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia, il tributo a Ennio Morricone con un Ensemble di musicisti che si esibirà in una performance dedicata al Maestro, che nel corso della sua onorata carriera aveva collaborato più volte con il Conservatorio. Il concerto sarà accompagnato da uno show visivo, un grande spettacolo di proiezioni e immagini in movimento ispirati alla carriera del Maestro e curato dai Quiet Ensemble.

La rassegna proseguirà poi a dicembre con un ricco programma di appuntamenti attualmente in corso di definizione per poi approdare a gennaio sul web: Videocittà vuole infatti porsi al centro di un processo di un forte cambiamento, trasformando il Festival in una piattaforma editoriale i cui contenuti, presentati durante la manifestazione, saranno oggetto di una programmazione sul nuovo canale Youtube di Videocittà che animerà la rete per tutto il 2021.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy