The Master tappabookie

Il film di Paul Thomas Anderson è il favorito per il Leone d'Oro: parola dei quotisti di Stanleybet
27 Agosto 2012
The Master tappabookie
The Master

(Cinematografo.it/Adnkronos) – Sono bastati appena quattro minuti di proiezione a Cannes per conquistare pubblico e bookmaker: The Master il bio-picture di Paul Thomas Anderson su L. Ron Hubbard, il fondatore di Scientology, riporta Agipronews, è il favorito per il Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia secondo i quotisti della sigla inglese Stanleybet e pagherebbe 4,50 volte la scommessa.
Buone chance di vittoria, secondo i bookie, anche per At any price del regista Ramin Bahrani, offerto a 7,50. Stessa quota per To The Wonder, nuovo film di Terrence Malick con un cast stellare che include Ben Affleck, Rachel McAdams e Javier Bardem.
Vicino ai grandi favoriti anche Apres Mai di Olivier Assayas, una pellicola sul post ’68 che pagherebbe otto volte la scommessa. Nel lotto dei papabili c’e’ anche Outrage Beyond di Takeshi Kitano, che paga come La cinquieme saison dei filmmaker Peter Brosens e Jessica Woodworth. Speranze in quota anche per il primo film italiano in concorso: E’ stato il figlio di Daniele Ciprì, tratto dal romanzo di Roberto Alajmo, è piazzato a 10,00. L’austriaco Ulrich Seidl presenta a Venezia Paradies: Glaube, offerto a 11,00. Quota identica per un altro film italiano in gara, Bella addormentata di Marco Bellocchio. Brian De Palma dopo, cinque anni di inattività torna con il thriller erotico Passion, dato a 13,00. Offerta a 13.00 anche Superstar la pellicola del regista francese Xavier Giannoli.
C’è poi il ritorno di Francesca Comencini con Un giorno speciale bancato a 16,00. Stessa quota per Izmena diretto da Kirill Serebrennikov, storia di amore e di adulteri. I quotisti di Stanleybet hanno invece poca fiducia in Spring Breakers (a 17,00) di Harmony Korine. Trionfo altamente improbabile, offerto a 20,00, per il dramma Lemale et ha’ halal di Rama Burshtein e stessa quota per Pietà di Kim Ki-duk. Bancati a 20,00 Sinapupunan del regista filippino Brillante Mendoza e Linhas de Wellington di Valeria Sarmiento.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy