Sorrentino e Tornatore sprint ai Nastri

La grande bellezza e La migliore offerta guidano con nove candidature la corsa ai riconoscimenti 2013 del SNGCI. Stasera al MAXXI di Roma l'annuncio e i premi speciali, poi appuntamento a Taormina
30 Maggio 2013
Sorrentino e Tornatore sprint ai Nastri

Testa a testa tra Paolo Sorrentino con La grande bellezza e Giuseppe Tornatore con La migliore offerta (nove candidature ciascuno) ai Nastri d’Argento 2013, che stasera inaugurano la stagione dei Premi cinematografici con una grande serata dedicata al cinema italiano nel prestigioso foyer del Museo MAXXI di Roma. Tra i cinque titoli più candidati al premio per il “regista del miglior film” anche Bella addormentata di Marco Bellocchio e Viva la libertà di Roberto Andò.
E in segno di forte apertura al cinema più giovane, un vero outsider come Claudio Giovannesi è candidato tra i “grandi” con la sua opera seconda Alì ha gli occhi azzurri. Tra i più candidati dell’anno anche Miele di Valeria Golino, opera prima accolta con grande successo anche a Cannes e Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi (sei nomination ciascuno), autentica sorpresa anche negli incassi di questa stagione particolarmente difficile per il cinema in sala.
Il 6 luglio prossimo al Teatro Antico di Taormina saranno annunciati i vincitori, protagonisti poi (il 13 luglio in seconda serata tv) anche del magazine dedicato al cinema italiano che i giornalisti cinematografici sigleranno su Raiuno.
Io e te, il film del grande ritorno alla regia di Bernardo Bertolucci, è il vincitore del “Nastro d’Argento dell’anno” 2013. Tra i Premi speciali di quest’edizione un Nastro alla carriera a Roberto Herlitzka, grande attore, anche da “non protagonista” quest’anno per Bellocchio, Piccioni e Sorrentino, il doppio Nastro speciale che Castellitto e Mazzantini ritireranno a Taormina per Venuto al mondo, dal libro al film un interessante percorso creativo (e produttivo). Infine per Toni Servillo, inarrivabile protagonista dell’anno, un Nastro d’Argento “straordinario” come le sue performance nella stagione 2012-2013, culminate tra Andò e Sorrentino nel doppio ruolo di Viva la libertà e de La grande bellezza di Paolo Sorrentino, senza dimenticare i film di Bellocchio e Ciprì presentati a Venezia.
Ad assegnare i Nastri sarà ora il voto dei giornalisti cinematografici iscritti al SNGCI che organizzano, come sempre con il sostegno istituzionale di MiBAC-Direzione Generale per il Cinema (e, in occasione delle “cinquine” a Roma, con il patrocinio della Regione Lazio), anche questa 67.ma edizione dei Nastri, main sponsor BNL Gruppo BNP Paribas.
Il SNGCI conferma la sua forte attenzione per i giovani protagonisti: bis di appuntamenti, tra Roma e Taormina, in partnership istituzionale con ANG, l’Agenzia Nazionale per i Giovani e il suo Direttore Paolo Di Caro, per i premi ai ragazzi esordienti nel nome di un critico “Guglielmo Biraghi” che è stato molto attento alle novità. Le rivelazioni di questa stagione sono: Biraghi giovanissimi a Jacopo Olmo Antinori (Io e te) e Giulia Valentini (Un giorno speciale di Francesca Comencini), Biraghi 2013: Rosabell Laurenti Sellers (Buongiorno papà, Gli equilibristi, Passione sinistra) eFilippo Scicchitano (Un giorno speciale di Francesca Comencini).
I premi speciali che saranno consegnati a Taormina insieme ai Nastri, infine, saranno il Nastro Bulgari (all’attrice Tea Falco), mentre con Persol il Sngci premierà ancora una volta a Taormina il “Personaggio dell’anno”, poi l’Hamilton behind the camera, un riconoscimento prestigioso che arriva da Hollywood e nella versione italiana ai Nastri 2013 è destinato all’autore o all’autrice di una delle cinque opere prime in cinquina. Sarà consegnato a Taormina da Valentina Lodovini. E infine Cusumano-Nastri, per segnalare tra gli attori dell’anno interpretazioni alle quali brindare per il successo nella commedia.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy