Quando finisce un amore

Stefano Sardo presenta Una relazione: "Per lasciarsi bisogna mettere tutta la quantità d’amore di quando si sta insieme". Con Guido Caprino e Elena Radonicich, alle Notti Veneziane
Quando finisce un amore

“Parlo di un grande amore, ma ne racconto solo la fine”. È (la fine di) Una relazione, quella tra Tommaso (Guido Caprino) e Alice (Elena Radonicich), al cinema il 13, 14 e 15 settembre e successivamente su Amazon Prime Video. Presentata alle Giornate degli Autori-Notti Veneziane, l’opera seconda di Stefano Sardo (dopo Slow Food Story) è tratta dal suo omonimo romanzo (in uscita per HarperCollins) scritto a quattro mani con Valentina Gaia, la sua ex compagna.

C’è tanto dunque di autobiografico in questo film e perfino le tante canzoni d’amore presenti nella colonna sonora sono state scritte da entrambi.

“Ho voluto rappresentare la Roma che conosco. Volevo fare un film realista, sincero e onesto che non fosse noioso. Sono anche un musicista e ho scritto tante canzoni un po’ deprimenti, non ho fatto una grande carriera con questi brani, ma li ho voluti mettere comunque in questo film”, dice Stefano Sardo.
Tante le serie tv (In Treatment, 1992, 1993 e 1994) che ha firmato come sceneggiatore.

In Treatment è stato in qualche modo una scuola e una grande palestra. Infatti in questo film la storia d’amore e il vissuto dei due viene ricostruito attraverso le parole. Avevo già lavorato in precedenza con Guido Caprino sul personaggio di Pietro Bosco in 1992 e 1993. Non ero sicuro che questo personaggio così diverso da quelli che aveva interpretato in precedenza fosse nelle sue corde. Ma tutti e due ci siamo presi il rischio. È uno con il fisico da maschio alfa che si trova in una posizione di debolezza. Lei invece è una buffa e divertente. Non volevo che fosse una vittima o una succube, ma una intelligente che gestiva con gentilezza questa rottura. Sono stato fortunato ad avere Guido Caprino ed Elena Radonicich come protagonisti perché tra loro c’è una grande chimica e una familiarità incredibile”.

“Si inizia dalla fine e il loro legame viene raccontato nella fase finale. Per lasciarsi in un certo modo bisogna mettere tutta la quantità d’amore di quando si sta insieme. Raccontiamo un rapporto molto lungo, di più di dieci anni, che finisce”, dice Elena Radonich.

Nel cast anche Thony, Francesca Chillemi, Isabella Aldovini, Alessandro Giallocosta, Jalil Lespert, Enrica Bonaccorti, Daniela Piperno, Sara Mondello, Tommaso Ragno e soprattutto Libero De Rienzo, qui nella sua ultima interpretazione (l’attore è stato trovato morto nella sua abitazione il 15 luglio scorso). “Libero qui interpreta un amico della coppia. È un personaggio logorroico, cinico e battutaro, ma estremamente tenero. È stato un grande regalo averlo nel film. Ed è una grande perdita non averlo più qui tra noi”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy