Premiati a Macao

4th International Film Festival & Awards (IFFAM), vincono Give Me Liberty di Kirill Mikhanovsky e Dwelling in the Fuchun Mountains di Xiaogang Gu
11 Dicembre 2019
Festival, In evidenza, Premi
Premiati a Macao

La cerimonia di premiazione del 4 ° International Film Festival & Awards Macao (IFFAM) si è svolta stasera al Macao Cultural Center: Give Me Liberty ha vinto il premio come miglior film. Il Festival del cinema ha proiettato 43 film quest’anno, inclusi 10 film nella sezione Concorso e 6 film nella sezione Concorso Nuovo cinema cinese.

I titoli in concorso, opere prime e seconde: Bellbird di Hamish Bennett (Nuova Zelanda); Bombay Rose di Gitanjali Rao (India / Francia / Regno Unito / Qatar); Buoyancy di Rodd Rathjen (Australia); Two of Us di Filippo Meneghetti (Francia / Benelux); Give Me Liberty di Kirill Mikhanovsky (Stati Uniti); Goldie di Sam de Jong (Stati Uniti); Lynn + Lucy di Fyzal Boulifa (Regno Unito / Francia); Two/One di Juan Cabral (Regno Unito / Cina continentale / Canada); Homecoming di Adriyanto Dewo (Indonesia); Family Members di Mateo Bendesky (Argentina).

Miglior film: Give Me Liberty (presentato dal presidente della giuria, Peter Chan Ho-sun)

Miglior regista: Fyzal Boulifa, Lynn + Lucy (presentato da Ellen Eliasoph)

Premio per il miglior attore: Sarm Heng, Booyancy (presentato da Dian Sastrowardoyo)

Premio per la migliore attrice: Roxanne Scrimshaw, Lynn + Lucy (presentato da Tom Cullen)

Premio per la migliore sceneggiatura: Hamish Bennett, Bellbird (presentato da Midi Z)

Premio del pubblico di Macao: Buoyancy, diretto da Rodd Rathjen

La giuria composta da Peter Chan Ho-sun (presidente della giuria), Ellen Eliasoph, Dian Sastrowardoyo, Midi Z e Tom Cullen, ha dichiarato a proposito di Give Me Liberty: “Un ritratto farsesco e toccante di una giornata nella vita degli Stati Uniti sfidati e non privati. Il film inizia con energia esilarante, inesauribile e poi si intreccia in una storia di empatia, compassione e, soprattutto, speranza. Non è un caso che il film sia ambientato in una città sull’orlo di un crollo politico, con una protesta alla fine che rende il film ancora più rilevante per il mondo in cui viviamo in questo momento”.

La line-up per la sezione dedicata al concorso New Chinese Cinema è stata: Dwelling in the Fuchun Mountains di Xiaogang Gu (Cina continentale); Lucky Grandma di Sasie Sealy (USA); Wet Season di Anthony Chen (Singapore); To Live to Sing di Johnny Ma (Cina continentale / Francia); Wisdom Tooth di Liang Ming (Cina continentale); Better Days di Derek Tsang (Cina continentale).

Miglior nuovo film in lingua cinese dell’anno: Dwelling in the Fuchun Mountains di Xiaogang Gu

Miglior regista: Anthony Chen, Wet Season

Miglior sceneggiatura: Johnny Ma, To Live To Sing

Migliore attrice: Zhou Dong Yu, Better Days

Miglior attore: Wu Xiaoliang, Wisdom Tooth

La giuria del New Chinese Cinema Cristian Mungiu (presidente della giuria), Noah Cowan, Kirsten Tan, Tricia Tuttle, Qiu Yang, ha dichiarato del miglior nuovo film in lingua cinese dell’anno: “La giuria ha apprezzato la complessità narrativa, la splendida architettura delle scene, la gioia della narrazione e la freschezza della voce autoriale di questo regista e ha deciso di assegnare il premio principale a Dwelling in the Fuchun Mountains”.

Il 4 ° International Film Festival & Awards Macao si è tenuto dal 5 al 10 dicembre.

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy