Oscar, più inclusione

L'Academy ha stabilito nuovi standard per concorrere nella categoria del miglior film. Le regole saranno vincolanti dal 2024
9 Settembre 2020
In evidenza, Premi
Oscar, più inclusione

L’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l’organizzazione che ogni anno assegna i premi Oscar, ha stabilito alcune nuovi standard con l’obiettivo di migliorare i criteri di rappresentazione e inclusione per l’idoneità dei film in gara per gli Oscar a partire dal 2024.

Secondo il presidente David Rubin e il CEO Dawn Hudson, questi nuovi criteri “non comprometteranno la libertà creativa che i registi devono avere, ma spingeranno tutto il settore a considerare una maggiore ampiezza di possibilità man mano che le componenti di ogni film si uniscono, offrendo uno spettro di film ampio e inclusivo”.

“L’apertura – continuano – è necessaria per riflettere la nostra eterogenea popolazione globale sia nella creazione sia nel pubblico che fruisce dei film. L’Academy si impegna a svolgere un ruolo fondamentale nel contribuire a rendere realtà questi principi. Riteniamo che questi standard di inclusione saranno un catalizzatore per un cambiamento essenziale e duraturo nel nostro settore”.

Per la 94esima edizione degli Oscar (2022) e per la 95esima (2023), sarà richiesto l’invio di un modulo riservato per gli standard di inclusione, mentre il raggiungimento delle soglie di inclusione sarà vincolante per l’idoneità dalla 96esima edizione (2024).

 

STANDARD A: RAPPRESENTAZIONE SULLO SCHERMO, TEMI E NARRAZIONI

Per raggiungere lo Standard A, il film deve soddisfare UNO dei seguenti criteri:

  1. Almeno uno degli attori principali o degli attori secondari deve appartenere a un gruppo etnico o razziale sottorappresentato: asiatico; ispanico; afroamericano; nativo americano; mediorientale; nordafricano; nativo hawaiano o da altra isola del Pacifico; altra razza o etnia sottorappresentata.
  2. Almeno il 30% di tutti gli attori in ruoli secondari deve provenire da almeno due dei seguenti gruppi sottorappresentati: donne; gruppo razziale o etnico; LGBTQ +; persone con disabilità cognitive o fisiche, non udenti o ipoudenti.
  3. La trama principale, il tema o la narrazione del film devono essere incentrati su un gruppo sottorappresentati: donne; gruppo razziale o etnico; LGBTQ +; persone con disabilità cognitive o fisiche, non udenti o ipoudenti.

 

STANDARD B: LEADERSHIP CREATIVA E TEAM

Per raggiungere lo Standard B, il film deve soddisfare UNO dei seguenti criteri:

  1. Almeno due delle seguenti posizioni di leadership creativa e capi dipartimento (direttore del casting, direttore della fotografia, compositore, costumista, regista, montatore, parrucchiere, truccatore, produttore, scenografo, scenografo, audio, supervisore degli effetti visivi, sceneggiatore) devono appartenere ai seguenti gruppi sottorappresentati: donne; gruppo razziale o etnico; LGBTQ +; persone con disabilità cognitive o fisiche, non udenti o ipoudenti. Almeno una di queste posizioni deve appartenere al seguente gruppo razziale o etnico sottorappresentato: asiatico; ispanico; afroamericano; nativo americano; mediorientale; nordafricano; nativo hawaiano o da altra isola del Pacifico; altra razza o etnia sottorappresentata.
  2. Almeno sei altri membri della troupe del film (esclusi gli assistenti alla produzione) devono provenire da un gruppo etnico o razziale sottorappresentato. Queste posizioni includono ma non sono limitate a First AD, Gaffer, Script Supervisor, ecc.
  3. Almeno il 30% della troupe del film proviene dai seguenti gruppi sottorappresentati: donne; gruppo razziale o etnico; LGBTQ +; persone con disabilità cognitive o fisiche, non udenti o ipoudenti.

 

STANDARD C: ACCESSO AL SETTORE E OPPORTUNITÀ

Per raggiungere lo Standard C, il film deve soddisfare ENTRAMBI i criteri seguenti:

  1. La società di distribuzione o produzione del film deve assumere apprendistati o stagisti che provengono dai seguenti gruppi sottorappresentati e soddisfano i criteri seguenti: donne; gruppo razziale o etnico; LGBTQ +; persone con disabilità cognitive o fisiche, non udenti o ipoudenti.
  2. I principali studios sono tenuti ad avere apprendistati o stagisti retribuiti provenienti dai gruppi sottorappresentati (devono includere anche gruppi razziali o etnici) nella maggior parte dei seguenti dipartimenti: produzione / sviluppo, produzione fisica, post-produzione, musica, VFX , acquisizioni, affari commerciali, distribuzione, marketing e pubblicità.
  3. Le piccole società di produzione e distribuzione indipendenti devono avere un minimo di due apprendisti / stagisti dei suddetti gruppi sottorappresentati (almeno uno di un gruppo razziale o etnico sottorappresentato) in almeno uno dei seguenti dipartimenti: produzione / sviluppo, produzione fisica , post-produzione, musica, VFX, acquisizioni, affari, distribuzione, marketing e pubblicità.
  4. Le società di produzione, distribuzione e/o finanziamento del film devono offrire opportunità di formazione e/o lavoro per lo sviluppo di competenze sul campo a persone dei seguenti gruppi sottorappresentati: donne; gruppo razziale o etnico; LGBTQ +; persone con disabilità cognitive o fisiche, non udenti o ipoudenti.

 

STANDARD D: RAPPRESENTANZA IN MARKETING, PUBBLICITÀ E DISTRIBUZIONE

Per raggiungere lo Standard D, il film deve soddisfare il criterio seguente:

  1. Lo studio e/o la compagnia cinematografica deve avere più dirigenti senior interni tra i seguenti gruppi sottorappresentati (devono includere individui di gruppi etnici o razziali sottorappresentati) nei loro team di marketing, pubblicità e/o distribuzione: donne; gruppo razziale o etnico; LGBTQ +; persone con disabilità cognitive o fisiche, non udenti o ipoudenti; asiatico; ispanico; afroamericano; nativo americano; mediorientale; nordafricano; nativo hawaiano o da altra isola del Pacifico; altra razza o etnia sottorappresentata.

Tutte le categorie diverse da quella per il miglior film saranno soggette ai loro attuali requisiti di idoneità. I film nelle categorie di lungometraggi speciali (lungometraggi d’animazione, documentari, lungometraggi internazionali) presentati anche per il miglior film saranno esaminati separatamente.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy