Martin Scorsese Ritrovato

"Dobbiamo lottare per il patrimonio cinematografico", esorta il grande regista italoamericano. Che inaugura il festival della Cineteca di Bologna
Martin Scorsese Ritrovato

“Dobbiamo lottare per il patrimonio cinematografico. Quello che si fa qui alla Cineteca di Bologna è un grandissimo esempio”. È stato il cinefilo Martin Scorsese, da sempre impegnato in prima linea per il restauro dei grandi film della storia del cinema, a inaugurare la 32ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato, promosso dalla Cineteca di Bologna fino al 1° luglio, con una conversazione assieme alle registi e ai registi italiani Matteo Garrone, Valeria Golino, Alice Rohrwacher, Jonas Carpignano.

 

Martin Scorsese, creatore di realtà come The Film Foundation e World Cinema Project dedicate al restauro del patrimonio cinematografico, sigilla con la sua partecipazione al Cinema Ritrovato un rapporto di lunga data con la Cineteca di Bologna, con la quale ha realizzato negli anni restauri di titoli come Il gattopardo, Amarcord, Per un pugno di dollari.

“Credo che  nulla possa essere paragonato alla visione di un film sul grande schermo. È un’esperienza talmente importante, e mi chiedo sinceramente come sarà possibile trasmetterla in futuro. Ma quello che si fa qui a Bologna è un grandissimo esempio. Dobbiamo sostenere i film del passato e il patrimonio. Dobbiamo far in modo che i film del passato siano conservati e restaurati.

Dobbiamo lottare per questo cinema. Dobbiamo farlo finanziare. Dobbiamo far vergognare quelli che non lo fanno”.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy