Lectura Ovidii a Venezia76

Presentato allo Spazio FEdS il docufilm sul poeta latino di Davide Cavuti, con Michele Placido e Pino Ammendola
5 Settembre 2019
Eventi, Festival, In evidenza
Lectura Ovidii a Venezia76
Da sinistra: Pino Ammendola, Luciana Della Fornace, Davide Cavuti, Caterina Fantauzzi

Presentato allo Spazio FEdS, Lectura Ovidii del regista Davide Cavuti, con Luciana Della Fornace, presidente nazionale di Agiscuola, Caterina Fantauzzi, dirigente IIS Ovidio e project manager del progetto, e Pino Ammendola, attore protagonista.

Davide Cavuti torna alla Mostra del Cinema di Venezia dopo avervi portato Un’avventura romantica nel 2016 (vincitore Premio Flaiano per la regia)  e il documentario Preghiera, dedicato alle popolazioni colpite dal sisma dell’Aquila. In veste di compositore, Cavuti era stato alla Mostra di Venezia nel 2010 per la presentazione di Vallanzasca – gli angeli del male di Michele Placido e con Kim Rossi Stuart.

Il cast di Lectura Ovidii è composto da Pino Ammendola (Ovidio), Maria Rosaria Omaggio (Fabia), Franco Oppini (amico di Ovidio), Edoardo Siravo (Imperatore Tiberio) con la partecipazione straordinaria di Michele Placido nelle lecturae, oltre a Maddalena Crippa, Lino Guanciale, Ugo Pagliai, Giorgio Pasotti. Hanno partecipato al film, inoltre, Angelica Cacciapaglia, Gabriele Cicirello, Flavio Francucci, Rossella Mattioli.

“Sono felice di poter presentare a Venezia il docufilm sulla figura del poeta abruzzese Ovidio” dichiara Davide Cavuti, “e di parlare, attraverso le sue opere, di uno dei padri della poesia a livello internazionale. Senza Ovidio non esisterebbero Dante, Petrarca, Ariosto, grandi riferimenti del nostro cosmo letterario occidentale”.

E prosegue: “Ovidio è un grandissimo classico, anzi è il classico dei classici, perché la sua opera è una sintesi di tutte le più importanti esperienze precedenti, dall’epica all’elegia, dal discorso amoroso a quello politico”.

Presente all’incontro anche Michele Placido, che ha cosi commentato: “Sono molto felice che Davide Cavuti, con cui collaboro da tempo, sia a Venezia a presentare il suo film su Ovidio: è un lavoro di grande qualità e contenuto e di fondamentale importanza in quanto rivolto soprattutto ai giovani”.

L’anteprima mondiale di Lectura Ovidii ha avuto luogo a giugno presso il TIFF Bell Lightbox di Toronto: il compositore e regista Davide Cavuti ha ricevuto il prestigioso riconoscimento Award of Excellence durante la serata di gala.

“Ovidio è il magister amoris per eccellenza”, dichiara la project manager Caterina Fantauzzi, “La sua poesia, sempre avvincente e attuale, è apprezzata da tutti per ciò che comunica, per ciò che insegna e l’IIS  Ovidio di Sulmona ha realizzato la Lectura in occasione del bimillenario ovidiano”.

Il soggetto e la sceneggiatura sono firmate da Davide Cavuti, liberamente ispirati alle opere di Publio Ovidio Nasone. Il docufilm è prodotto da MuTeArt Film, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore Ovidio di Sulmona (e la partecipazione degli studenti), il Comitato Scientifico del Certamen Ovidianum Sulmonense (di cui è referente Gabriella Carugno), la Città di Sulmona, l’Associazione Amici del Certamen (Pres. Alessandro Colangelo) e il Rotary Club di Sulmona.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy