Jackie alla Mostra

Venezia 73, ci sarà anche il nuovo film di Larraìn. Sono sette gli americani in concorso (due sono co-produzioni) - tra cui Malick, Cianfrance, Villeneuve e Ford - e tre gli italiani
Jackie alla Mostra
Jackie

Jackie di Pablo Larraìn, con Natalie Portman nel ruolo di Jacqueline Kennedy, sarà uno dei sette americani in concorso alla73ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia (31 agosto-10 settembre). Confermate le indiscrezioni sugli italiani, che saranno tre: Piuma di Roan Johnson, Questi giorni di Giuseppe Piccioni e Spira Mirabilis di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti.

Ma è indubbiamente l’America a far la parte del “leone”, con ben sette titoli in gara, due dei quali coproduzioni: oltre al già annunciato La La Land di Damien Chazelle (che è anche il film di apertura, con Ryan Gosling ed Emma Stone) e a Jackie di Larraìn (co-produzione Cile-USA), ci saranno Nocturnal Animals di Tom Ford (con Jake Gyllenhaal e Amy Adams), Arrival di Denis Villeneuve (con Amy Adams e Jeremy Renner), The Bad Batch di Ana Lily Amirpour (con Jason Momoa, Keanu Reeves e Jim Carrey), The Light Beetwen the Ocean di Derek Cianfrance (con Michael Fassbender e Alicia Vikander) e il doc Voyage of Time di Terrence Malick (Germania/USA).

Tre i titoli francesi: Frantz di François Ozon, Une Vie di Stephane Brizé e Les Beaux jours d’Aranjuez, quest’ultimo diretto da Wim Wenders.
Per la prima volta in gara ci sarà il filippino Lav Diaz con The Woman Who Left e il messicano Amat Escalante con La Region Salvaje mentre tornano il russo Andrej Konchalowskij con Rai ed Emir Kusturica con On the Milky Road.
L’unica opera prima è il cileno El Cristo Ciego di Christopher Murray, che rappresenterà in concorso il Sud America insieme all’argentino A ciudadano illustre di Mariano Cohn e Gaston Dupret. In lizza per il Leone anche Brimstone di Martin Koolhoven, una co-produzione Olanda/Regno Unito.

Ricco anche il fuori concorso, dove figurano tra gli altri The Young Pope di Paolo Sorrentino (con Jude Law), Hacksaw Ridge di Mel Gibson (con Andrew Garfield nel ruolo del primo obiettore di coscienza americano), Tommaso di Kim Rossi Stuart e, film di chiusura, I magnifici 7 di Antoine Fuqua, mentre tra i doc c’è Assalto al cielo di Francesco Munzi, Safari di Ulrich Seidl e One More Time With Feeling di Andrew Dominik, film-performance nel quale Nick Cave & The Bad Seeds interpretano per la prima volta le canzoni di Skeleton Tree, il nuovo album della rockstar australiana che sarà pubblicato a mezzanotte del 9 settembre.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy