Isola del cinema

Al via la nuova edizione di Ventotene Film Festival (28 luglio-4 agosto). Con le Ciliegine della Morante e la comunista di Segre
25 Luglio 2012
Isola del cinema
L'isola di Ventotene

La nuova edizione dell’ Isola di Ventotene Film Festival, diretto da Loredana Commorana, si svolgerà dal 28 luglio al 4 agosto nella cornice unica della più selvaggia e al contempo ricca di storia delle Pontine. Una serie di proiezioni e incontri illuminerà le notti di Ventotene, rinnovando una tradizione che quest’anno vede l’isola più che mai protagonista in nome dello stretto rapporto che lega la manifestazione al territorio e alle persone che lo vivono. Negli anni del resto forte è stato il legame tra l’isola, gli artisti ospiti del festival e i tanti giunti ad applaudirli. Lucio Dalla ha tanto amato Ventotene da volervi ritornare dopo averla scoperta, Domenico Starnone l’ha da subito considerata luogo ideale per la scrittura, Anna Pavignano ne ha tratto ispirazione per il romanzo “In bilico sul mare” portato successivamente sullo schermo da Alessandro D’Alatri con il titolo Sul mare.
Quest’anno, dunque, i registi e gli attori chiamati a presentare i loro film e a incontrare il pubblico vantano un legame speciale con Ventotene. Sabato 28 luglio il festival presenta Ciliegine e celebra Laura Morante, per l’occasione sofisticata regista esordiente che nell’isola aveva girato Ferie d’agosto di Virzì. Marco Spagnoli, amico dell’Isola di Ventotene Film Festival di cui è già stato ospite, torna nella doppia veste di giornalista e regista e domenica 29 luglio presenta Hollywood Invasion, secondo capitolo dedicato alla calata a Roma dei cineasti americani negli anni ’50 e ’60. Lunedì 30 luglio è la volta di Ennio Fantastichini, un’occasione per ripercorrere una carriera eccezionale tra cinema, teatro e televisione. Ferie d’agosto, di cui anche Fantastichini è stato interprete, farà da sfondo all’incontro. Chiusura di eccezione mercoledì 1 agosto con Daniele Segre e Luciana Castellina. Raffinata intellettuale, Castellina è ritratta magnificamente nell’appassionato documentario Luciana Castellina, comunista di Segre che, tra le molte sfaccettature, ne evidenzia anche quella del politico dal cuore e dal pensiero profondamente europei. Quell’Europa unita che proprio a Ventotene ha avuto il suo battesimo ideale con il manifesto di Altiero Spinelli redatto nel lontano 1941. Gli incontri sono a cura di Angela Prudenzi.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy