I Wonder, i nuovi film

I nuovi titoli del listino della casa di distribuzione: cinema francese ma anche indie americano. Dal prossimo autunno in sala
I Wonder, i nuovi film
La fine fleur - photo Laurent Thurin-Nal

I Wonder Pictures è lieta di annunciare le acquisizioni dall’edizione di Cannes 2020 appena conclusa.

La casa di distribuzione indipendente si conferma attenta alle novità del cinema francese e porterà sugli schermi italiani ben tre titoli a partire da questo autunno. Si tratta di La Daronne, commedia che vede protagonista una brillante Isabelle Huppert (Amour, Happy End). L’attrice interpreta una traduttrice in un commissariato di polizia che, attraverso intercettazioni telefoniche, scopre tra i trafficanti di droga il figlio dell’amata donna che cura sua madre. Decide di proteggerlo e, in men che non si dica, si trova nel bel mezzo di un enorme giro di droga, divenendone indiscussa protagonista.

Grandi ruoli femminili anche per La fine fleur con Catherine Frot (Un figlio all’improvviso, La cuoca del Presidente) nei panni di una delle creatrici di rose più famose del mondo. Nonostante la sua fama, la sua compagnia è sull’orlo del fallimento. A risollevarne le sorti, con un piano a dir poco folle, arrivano tre personaggi sui generis assunti dalla sua segretaria.

A concludere la triade francese, l’attesissimo Le discoursIl 35enne Adrien, è bloccato in una lunghissima cena di famiglia in cui il futuro cognato gli chiede di preparare un discorso per il suo matrimonio. Il protagonista però è in preda ad una crisi di mezza età e, come se non bastasse, la sua fidanzata lo sta lasciando. Potrebbe andar peggio di così?

Non solo cinema francese. I Wonder Pictures, da Cannes, arricchisce il suo listino con due titoli made in USA. She dies tomorrow, con tra gli altri, Jane Adams, è un viaggio bizzarro e avvincente di due ragazze attraverso quello che potrebbe essere l’ultimo giorno delle loro vite; Spaceship Earth trionfatore al Sundance Film Festival 2020 invece racconta l’avventura di un gruppo di visionari che nel 1991 costruirono una replica dell’ecosistema terrestre, Biosfera 2, dove vivevano in quarantena.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy