Ciné 2015: Lucky Red

Offerta nel segno dell'ibridazione: film al femminile, per ragazzi, con Vin Diesel, d'autore. E tanta Cannes
Ciné 2015: Lucky Red

La Lucky Red ha chiuso bene – vedi gli incassi di Fury – una stagione non facile. Andrea Occhipinti & co. non vedono l’ora di ripartire confermando sostanzialmente la linea degli ultimi anni: tanta qualità ma non fino al fanatismo. C’è anzi un po’ di tutto in questo listino che sembra ricalcato maggiormente su quello delle major.
Alla storia lesbo-chic di Todd Haynes (Carol) e al suo omologo italiano, Io e lei della Tognazzi, con Sabrina Ferilli e Margherita Buy che scoprono le gioie dell’amore tra donne, fa da contrasto il muscolarissimo Vin Diesel di The Last Witch Hunter, capofila di una saga da svariati milioni di dollari che richiama toni e motivi dei vari Blade o Underworld e rinnova l’alleanza commerciale con la Leone Film Group, la stessa che ha portato in Italia Fury.
Come sempre c’è tanta Cannes nell’offerta: oltre a Carol, provengono dalla Croisette The Sea of Trees di Gus Van Sant, Il piccolo principe di Mark Osborne e Mustang di Deniz Gamze Erguven. E a proposito di festival e di autori, Lucky Red porterà in Italia l’ultimo lavoro di Terrence Malick, Knight of Cups, che era a Berlino. Non sorprende l’infornata di titoli teen, segmento di mercato che Lucky Red segue con attenzione da qualche anno: segnaliamo Game Therapy, Breaking Dance, Tracers (con l’ex licantropo di Twilight Taylor Lautner) e American Ultra, quest’ultima un’action comedy interpretata dall’insolita coppia Kristen Stewart e Jesse Eisenberg. Per i più piccoli, oltre al Piccolo principe, ci sarà il film di Heidi e tanti eventi ad hoc ispirati al mondo delle anime giapponesi (da Dragonball a Quando c’era Marnie).
Grazie anche alla collaborazione con Adler Entertainment, torna l’attenzione al thriller, genere spesso trascurato dalla distribuzione negli ultimi anni. Si rivede lo spagnolo Alejandro Amenabar che ritrova le atmosfere cupe di The Others in Regression, thriller con Ethan Hawke ed Emma Watson (uscirà ai primi di ottobre); più da classico filone serial killer è invece Solace di Alfonso Poyart, con Anthony Hopkins e Colin Farrell. A dicembre arriva Richard Gere, che in Franny dà vita un’altra volta alla figura di un uomo d’affare tormentato. Per chi ha voglia di leggerezza da non perdere invece Masterminds – I geni della truffa, commedia demenziale diretta da Jared Hess (sì, quello di Napoleon Dynamite) con Owen Wilson e Zach Galifianakis. Il promo ha fatto sbellicare tutti gli esercenti qui a Riccione. Uscita prevista il 3 settembre.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy