Capodanno in Cineteca

Suspiria, l'originale di Dario Argento e il remake di Luca Guadagnino, e Il carretto fantasma di Victor Sjöström: a Milano un brindisi da paura
Capodanno in Cineteca

Lunedì 31 dicembre 2018 Fondazione Cineteca Italiana nelle sue tre sale (Cinema Spazio Oberdan, MIC – Museo Interattivo del Cinema e Area Metropolis 2.0) propone tre eventi speciali per festeggiare il Capodanno all’insegna del grande cinema.

Si parte al MIC – Museo Interattivo del Cinema con l’evento “Aspettando Suspiria”: alle ore 17 infatti sarà proiettato il cult di Dario Argento Suspiria a cui seguirà (ore 19) una visita esclusiva al nuovo allestimento dell’Archivio Storico dei Film Un Archivio da Paura, un viaggio virtuale fra le pellicole più spaventose di sempre, in cui il visitatore dovrà andare alla ricerca dei 25 titoli che si nascondono dietro ai QR Code e immergersi negli oscuri meandri dell’Archivio. Badadook, Il mostro della laguna nera, It, La notte dei morti viventi sono solo alcuni dei titoli in cui gli spettatori si ritroveranno catapultati.

E il remake del capolavoro di Dario Argento non si fa attendere: dopo la mezzanotte presso Area Metropolis 2.0 verrà proiettato l’attesissimo Suspiria firmato da Luca Guadagnino, regista del film di successo Chiamami col tuo nome. Nel cast Dakota Johnson e Tilda Swinton sulle musiche magnetiche di Thom Yorke. A mezzanotte brindisi con panettone e prosecco, inizio film ore 00.30.

Al Cinema Spazio Oberdan proponiamo invece una serata d’autore con l’edizione restaurata di uno dei massimi capolavori del cinema muto, “Il carretto fantasma” del maestro svedese Victor Sjöström.
Il film sarà accompagnato dall’esibizione live a pianoforte del maestro Antonio Zambrini. Al termine della proiezione brinderemo tutti con prosecco e panettone.

IL PROGRAMMA 

Cinema Spazio Oberdan (Milano)

31.12 ore 20.45
Il carretto fantasma edizione restaurata
(Victor Sjöström, Svezia, 1921, 90’, muto, did. ital.)
È la notte di capodanno. Un ubriacone, David Holm, interpretato dallo stesso Victor Sjöström,  racconta a due amici una leggenda: l’ultima persona che muore entro l’anno, se si tratta di un peccatore, sarà costretto, durante i successivi dodici mesi, a guidare il “carretto fantasma” e a prendere con sé le anime dei defunti. Allo scoccare della mezzanotte, a morire è lo stesso David Holm…
Accompagnamento dal vivo al pianoforte di Antonio Zambrini.
Al termine della proiezione, brindisi con prosecco e panettone per tutti i presenti.

**********

MIC – Museo Interattivo del Cinema (Milano)

31.12 ore 17
Suspiria
(Dario Argento, Italia, 1977, 97’. Con Flavio Bucci, Alida Valli)
Una ragazza americana si trasferisce in una scuola di danza tedesca. Qui avvengono strani fenomeni e morti tanto inspiegabili quanto orrende.

h 19.00 Visita esclusiva al percorso UN ARCHIVIO DA PAURA
Posti limitati (max 12). Prenotazione obbligatoria allo 0287242114 in giorni e orari d’ufficio.

**********

Area Metropolis 2.0 (Paderno Dugnano)
31.12 ore 00
Brindisi con prosecco e panettone
A seguire (ore 00.30)
Suspiria
(Luca Guadagnino, USA, Italia, 2018, 152′ con Dakota Johnson e Tilda Swinton)
La giovane danzatrice americana Susie Bannion arriva nel 1977 a Berlino per un’audizione presso la compagnia di danza Helena Markos nota in tutto il mondo. Riesce così ad attrarre l’attenzione della famosa coreografa Madame Blanc grazie al suo talento. Quando conquista il ruolo di prima ballerina Olga, che lo era stata fino a quel momento, accusa le dirigenti di essere delle streghe. Man mano che le prove si intensificano per l’avvicinarsi della rappresentazione, Susie e Madame Blanc sviluppano un legame sempre più stretto che va al di là della danza. Nel frattempo un anziano psicoterapeuta cerca di scoprire i lati oscuri della compagnia.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy