Cannes Classics 2021

Svelata la selezione dei film restaurati e dei documentari sul cinema della 74° edizione del Festival: per l'Italia il nuovo lavoro di Francesco Zippel, poi Rossellini e Germi
24 Giugno 2021
Festival, In evidenza
Cannes Classics 2021
Kinuyo Tanaka © Nikkatsu / Carlotta

Come ogni anno, il Festival di Cannes presenta una selezione dei migliori film restaurati, invitando il pubblico a ripercorrere la storia del Cinema.
Si alza il sipario con il documentario di apertura di Mark Cousins; la riscoperta del regista-attore Kinuyo Tanaka e della regista attrice, sceneggiatrice e produttrice spagnola Ana Mariscal; un omaggio al regista e attore Bill Duke; un primo piano sul primo regista afroamericano Oscar Micheaux; la Palma d’Oro del 1959; il 70° anniversario di Les Cahiers du cinéma; la modestia di Jacques Doillon; due meraviglie di Michael Powell ed Emeric Pressburger; la Film Foundation di Martin Scorsese e il World Cinema Project; il primo ruolo di Tilda Swinton; cinema della Costa d’Avorio, dell’ex Jugoslavia, dell’Italia e dell’ex Cecoslovacchia; il film di Alain Resnais a Cannes nel 1966; Irène Jacob di Krzysztof Kieślowski e Jeanne Moreau di Philippe de Broca; qualche thriller francese; film “sovietici” accolti in concorso a Cannes; la magia di Orson Welles, lo stile di Max Ophüls; quattro straordinari documentari sul grande produttore Jeremy Thomas, Satoshi Kon, Luis Buñuel e Yves Montand; un docudrama pieno di furia cinefila; e vent’anni dopo, il mistero irrisolto di Mulholland Drive

Qui tutta la selezione di Cannes Classics 2021

Per l’Italia ci saranno Francesco, giullare di Dio di Roberto Rossellini e Il cammino della speranza di Pietro Germi, oltre al nuovo documentario di Francesco Zippel, Oscar Micheaux – The Superhero of Black Filmmaking

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy