Biografilm, non solo online

Dal 4 al 14 giugno a Bologna l'edizione 2021 del Festival. Annunciata la giuria del concorso
Biografilm, non solo online

Dopo il successo dell’edizione 2020, anche per il 2021 Biografilm festival manterrà le sue date tradizionali e si svolgerà dal 4 al 14 giugno a Bologna.

Biografilm è stato il primo festival in Italia a svolgersi online nel 2020, grazie alla collaborazione con MYmovies, che per la prima volta ha ospitato un festival sulla sua piattaforma, con oltre 46mila prenotazioni per gli oltre 40 film in programma.

Per l’edizione 2021 aumenteranno i film in programma, fino ad arrivare a un numero tra gli 80 e i 100 film e l’intera programmazione sarà offerta online in Italia.

Oltre alle proiezioni online, se la situazione sanitaria sarà favorevole, ci saranno proiezioni offline in linea con le normative anti contagio a Bologna, spettacoli all’aperto e nelle sale cinematografiche presso il circuito Pop Up Cinema Medica Palace.

Gli spettacoli in presenza e online saranno a pagamento.

Biografilm Festival si svolge con il contributo dell’Assessorato alla Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna.

«Stiamo lavorando a una selezione di titoli potenti. In molti di questi spicca il tema dell’attivismo, che potrà essere ritrovato in tutto il nostro programma» anticipa la direttrice Leena Pasanen.

Il poster della diciassettesima edizione mette in risalto un’opera che l’artista Sissi – presente in giuria – ha dedicato a Biografilm: Fioritura linguale, 2020 (china, 50x70cm).

Il disegno scelto come immagine del festival, con le parole della stessa artista, “rappresenta un gruppo di lingue, rivelando petali muscolari e radici laringee nell’atto di esprimersi in un nuovo linguaggio. Una specie di fiore sensibile all’ambiente che cambia fino a sbocciare in un messaggio senza parole. La fioritura del fiore linguale è indagata dall’artista con una tassonomia sulle molteplici aperture e annodamenti linguali costituendo un progetto di disegni in progress chiamato Linguario”.

La giuria del Concorso Biografilm Italia 2021 è formata dalla scrittrice e critica cinematografica Elisa Cuter, recentemente in libreria con il volume Ripartire dal desiderio edito da minimum fax, dal regista Pierfrancesco Li Donni, vincitore del Concorso Biografilm Italia 2021 con La nostra strada, e dall’artista Sissi, autrice del poster di Biografilm 2021.

Elisa Cuter è critica cinematografica e autrice del saggio “Ripartire dal desiderio” (2020, minimum fax). Editor della rivista il Tascabile edita da Treccani, è dottoranda e assistente di ricerca alla Filmuniversität Konrad Wolf di Babelsberg. Negli anni ha collaborato con il Museo del cinema di Torino, il Lovers Film Festival Turin LGBTQ Visions, il Carbonia Film Festival – Cinema Lavoro e Migrazioni e la Berlin Feminist Film Week, e si è occupata di cinema e questioni di genere per varie testate.

Pierfrancesco Li Donni è laureato in storia contemporanea e ha studiato editing alla Cineteca di Bologna. Nel 2012 esordisce alla regia con il film documentario “Il Secondo Tempo” (Courmayeur Noir in Festival, Salina doc, Ischia Film Festival), l’anno dopo realizza il corto-documentario “Sempre Vivi”. “Loro di Napoli – Afro- Napoli United” é il suo secondo documentario, vincitore del miglior film italiano al Festival dei Popoli, del premio Télérama per il miglior film internazionale al Fipa di Biarritz, del Docs MX di Città del Messico, del Premio AAMOD al Sicilambiente Documentary Fest, del Premio Cinema del Reale in Puglia e ha ricevuto menzioni speciali al 26° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, al Primed di Marsiglia e al Molise Cinema, oltre ad essere stato selezionato in più di 35 festival internazionali e programmato in oltre di 100 città tra Italia e Francia. Nel 2016 realizza il documentario Televisivo “Prima cosa buongiorno” andato in onda su TV2000. Nel 2017 ha vinto la prima edizione del Premio Zavattini con il corto-documentario a base parziale di archivio “Massimino”, selezionato successivamente nella sezione Prospettive al Filmmaker Festival di Milano. Come film-maker ha collaborato con Repubblica Tv, Sky e realizzato pubblicità sociali per la Rai e Fox4dev. Si è occupato del montaggio di alcuni instant doc su Andrea Camilleri per Corriere Tv.

Sissi (nome d’arte di Daniela Olivieri) è un’artista italiana, che vive a Bologna. Attualmente insegna presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Formatasi all’Accademia di Belle Arti di Bologna, viene selezionata nel 2001 dalla Fondazione Antonio Ratti per il Corso Superiore di Arti Visive tenuto dall’artista Marina Abramovic. Partendo dalla performance, l’artista indaga la soggettività e la costruzione sociale ed emozionale del corpo in un’anatomia emotiva che vede la sperimentazione costante su diversi piani artistici: dalla performance scaturisce un segno materico che si incarna in sculture, installazioni, disegni, pitture e fotografie. Nel 2012 vince il Gotham Prize; nel 2006 le assegnano la borsa di studio dell’American Academy in Rome; nel 2005 si aggiudica il Premio New York del Ministero degli Affari Esteri; nel 2003 la Gam di Bologna le conferisce il Premio Alinovi; vince il Premio Furla per l’Arte nel 2002. Nel 2008 è entrata a far parte del programma di residenze del Tokyo Wonder Site – Tokyo Metropolitan Foundation for History and Culture e nel 2004 come artista in residenza presso la Neue Galerie am Landesmuseum Joanneum a Graz.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy