Berlino 65, vince il Taxi di Panahi

Orso d'oro al film del dissidente iraniano, mentre El Club di Pablo Larraìn porta a casa il Gran Premio della Giuria
16 Febbraio 2015
Festival, In evidenza, Premi
Berlino 65, vince il Taxi di Panahi

Orso d’oro a Taxi di Jafar Panahi, Gran premio della giuria a El Club del cileno Pablo Larraìn. I verdetti della giuria presieduta da Darren Aronofsky confermano che la Berlinale è un festival molto politico: Panahi è un dissidente del regime iraniano, attualmente agli arresti domiciliari (a ritirare il premio per lui la famiglia del regista); El club è invece un duro atto d’accusa alla Chiesa cilena, ai suoi abusi e alle sue connessioni con il vecchio regime militare.
Gli Orsi d’argento per migliore attore e attrice sono andati a Tom Courtenay e Charlotte Rampling, coprotagonisti del film 45 Yearsdell’inglese, Andrew Haigh, mentre per la regia è ex-aequo tra il romeno Aferim! di Radu Jude e Body della polacca Malgorzata Szumowska. Il guatemalteco Ixcanul Volcano di Jayro Buscamante, sulla vita di una comunità Maya, vince invece l’Orso d’argento – Premio Alfred Bauer, che viene assegnato a opere nuove che “aprono nuove prospettive”.
A mani vuote l’Italia, unicamente rappresentata in gara dalla nostra Laura Bispuri e la sua Vergine giurata.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy