Al via Cannes 2020 Special

Dal 27 al 29 ottobre, quattro film della Selezione Ufficiale, i cortometraggi e i film della Cinéfondation. "Siamo stati accolti da tanti Festival, tante città, ed era inconcepibile non venire nella città del Festival" dice Thierry Fremaux
Al via Cannes 2020 Special
Apertura dello "Speciale Cannes 2020" © RR

È iniziato ieri sera sulla Croisette Cannes 2020 Special, che propone in anteprima quattro film della Selezione Ufficiale 2020 oltre ai cortometraggi selezionati in Concorso e ai film della scuola di cinema del concorso Cinéfondation. Dal 27 al 29 ottobre il grande pubblico è invitato a celebrare il mondo del cinema nella città che da 73 anni ospita il Festival di Cannes.

L’evento è stato lanciato sul palco del Grand Théâtre Lumière del Palais des Festivals da Pierre Lescure, Thierry Frémaux e David Lisnard. Erano presenti anche Claire Burger, Damien Bonnard, Rachid Bouchareb, Charles Gillibert e Dea Kulumbegashvili. Costituiscono la Giuria che assegnerà la Palma d’oro ai cortometraggi e i Premi Cinéfondation il 28 e 29 ottobre.

 

Pierre Lescure, Presidente del Festival di Cannes ha dichiarato: “La nostra presenza qui si basa su tre cose: un senso di responsabilità, la gioia della cultura e il gusto per l’amicizia. Ciò che il Paese sta attraversando è tragico, ma questo Paese lo è anche quello che ha difeso meglio il cinema, più di ogni altro Paese al mondo, sin dalla sua nascita. In questi tempi di pandemia, lo sta dimostrando ancora una volta, attraverso la vitalità dei suoi professionisti, delle sue produzioni e della vostra presenza qui stasera è una forte testimonianza di ciò. Desidero salutare la presenza del Presidente del CNC, la sua instancabile attività a favore del cinema nelle sale, e la sua accanita difesa del mantenimento delle riprese. Dobbiamo essere consapevoli della qualità del dialogo tra Ministero della Cultura, autorità pubbliche e professionisti del cinema “.

Thierry Frémaux, delegato generale del Festival di Cannes: “Siamo molto commossi questa sera. Quando abbiamo fatto le prove tecniche questo pomeriggio in questa sala, dove non siamo stati da maggio 2019, abbiamo sentito una fitta di emozione. La scorsa primavera, quando abbiamo saputo che il Festival di Cannes non poteva svolgersi in condizioni normali, abbiamo deciso di ridistribuirlo, di riorganizzarlo, non per noi stessi, ma per i film, gli artisti, i professionisti, la stampa e il pubblico. due decisioni: fare una selezione ufficiale, il 3 giugno, e poi sostenere i film. Abbiamo iniziato non appena è uscito il primo di essi, il film di François Ozon, Summer of 85 e da allora abbiamo continuato. Siamo stati accolti da tanti Festival, tante città, ed era inconcepibile non venire a Cannes, qui, al Palais, nella città del Festival. Cannes non ha avuto luogo, ma Cannes sta accadendo, qui, altrove, sugli schermi di tutto il mondo! “

David Lisnard, sindaco di Cannes: “Era impensabile avere un anno bianco per gli schermi neri. Questo evento” Speciale Cannes “incarna la volontà di vincere, di far risplendere la cultura nel mondo”.

Un Triomphe (Un anno con Godot) di Emmanuel Courcol, con Kad Merad, è stato proiettato dopo gli interventi alla presenza della troupe cinematografica e con la partecipazione di Memento Films. Il film uscirà nelle sale di tutta la Francia il 23 dicembre.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy