Asteroidi da scoprire

"Audace e complicato, ricco di metafore e tasselli fondamentali", dice Germano Maccioni del suo film d'esordio. In sala dall'1 novembre
Asteroidi da scoprire

“Un film audace e complicato, ricco di metafore e zeppo di tasselli per me fondamentali”, così Germano Maccioni ha descritto il suo film d’esordio Gli asteroidi. Il film, prodotto da Articolture e Ocean Productions con RAI Cinema e distribuito da Istituto Luce Cinecittà, girato interamente nella Pianura Padana, presenta per la prima volta sullo schermo due giovani attori non professionisti, Riccardo Frascari e Nicolas Balotti, coadiuvati da Chiara Caselli e Pippo Delbono.

Presentato in anteprima mondiale al Festival di Locarno, Gli asteroidi racconta la storia di Pietro (Frascari) e Ivan (Balotti), due giovani ventenni che vagano attraverso una pianura fatta di fabbriche chiuse, poche speranze e piccoli espedienti, finché l’asteroide che minaccia di distruggere la Terra finisce per rivoluzionare il loro spazio vitale.

 

“Ho ritenuto fondamentale mescolare attori professionisti e non – prosegue Maccioni – e infatti ho un bellissimo ricordo di quando Chiara, appena giunta nella Bassa da Roma, ha subito provato delle parti abbastanza difficili assieme a Riccardo, facendolo sin da subito sentire a proprio agio”.

“Per me è stato motivo di ritornare nella mia Bassa”, dichiara la Caselli aggiungendo: “non la vivevo più così da quando sono andata via all’età di 19 anni. Leggendo la sceneggiatura ho subito capito infatti che il paesaggio diveniva protagonista assoluto di questo film. In merito al lavoro svolto con i ragazzi, tutti studenti e non attori, devo ammettere che il regista ha svolto egregiamente il suo lavoro selezionando      quelli che sono poi divenuti i protagonisti del film. Reputo il confine tra professionisti e non molto labile…”.

“Lavorando nella provincia padana ho vissuto emozioni sensoriali uniche”, aggiunge Pippo Delbono, “assorbendo gli odori, i colori e i luoghi di questo posto meraviglioso. E quelle stesse sensazioni le ho poi rivissute in occasione dell’anteprima a Locarno, a conferma del fatto che in questo film il paesaggio è protagonista”.

I due giovani protagonisti, Frascari e Balotti, sono stati selezionati a conclusione di un workshop che ha coinvolto centinaia di studenti: “Era aperto soltanto ai ragazzi del quinto anno e io, frequentando il quarto, non avrei neppure potuto parteciparvi – spiega Frascari – ma ho insistito perché era un qualcosa che mi incuriosiva molto e poi infatti il mio coinvolgimento è stato tale che oggi mi ritrovo qui a parlarne”.

“Volevo semplicemente fare un’esperienza divertente e diversa. Germano mi ha aiutato molto, soprattutto sulla dizione. Sinceramente, non ho mai studiato come interpretare il personaggio, ma ho vissuto tutto molto spontaneamente. Quello che mi premeva fare era interpretare un ragazzo della Bassa”, conclude Balotti.

Gli asteroidi, nelle sale dall’1 novembre, vede nel cast anche Adriana Barbieri (Chiara) e Alessandro Tarabelloni (Cosmic).

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy