La vita segreta delle api

The Secret Life of Bees

Dakota Fanning illumina l'adattamento (ingenuo) del best seller di Sue Mon Kidd. Riuscito a metà

Leggi la recensione

USA 2008
Carolina del Sud, 1964. La 14enne Lily Owens, orfana di madre dall'età di 4 anni, si è costruita un'esistenza solitaria ed ha instaurato un rapporto piuttosto problematico con suo padre, un uomo rozzo e violento. Per sfuggire alla propria triste realtà, Lily decide di fuggire dalla fattoria paterna insieme alla sua governante, Rosaleen, e di ripercorrere le tracce del misterioso passato di sua madre. Giunge così nella cittadina di Tiburon, dove entra in contatto con l'universo delle sorelle Boatwright e con l'affascinante mondo dell'apicoltura. Il tempo trascorso tra api e miele e l'affetto delle tre eccentriche sorelle aiuteranno Lily a ritrovare finalmente la serenità.
SCHEDA FILM

Regia: Gina Prince-Bythewood

Attori: Dakota Fanning - Lily Owens, Queen Latifah - August Boatwright, Jennifer Hudson - Rosaleen Daise, Alicia Keys - June Boatwright, Sophie Okonedo - May Boatwright, Paul Bettany - T. Ray Owens, Hilarie Burton - Deborah Owens, Tristan Wilds - Zach Taylor, Nate Parker - Neil, Shondrella Avery - Greta, Renée Clark - Doll, Sharon Morris - Violet, Nicky Buggs - Cressie, Bob Hungerford - Frank Posey, Bill Oberst Jr. - Sceriffo Gaston

Soggetto: Sue Monk Kidd - romanzo

Sceneggiatura: Gina Prince-Bythewood

Fotografia: Rogier Stoffers

Musiche: Mark Isham

Montaggio: Terilyn A. Shropshire

Scenografia: Warren Alan Young

Arredamento: James Edward Ferrell Jr.

Costumi: Sandra Hernandez

Durata: 110

Colore: C

Genere: AVVENTURA

Specifiche tecniche: MOVIECAM (COMPACT, SL, SUPERAMERICA), ELITE SCOPE, J-D-C SCOPE, 35 MM (1:2.35) - DE LUXE

Tratto da: romanzo omonimo di Sue Monk Kidd (ed. Mondadori)

Produzione: OVERBROOK ENTERTAINMENT, DONNERS' COMPANY

Distribuzione: 20TH CENTURY FOX ITALIA (2009)

Data uscita: 2009-04-17

CRITICA
"Miele scagliato con una rabbia che non dura, overdose di miele leccabile da platee in zuccherina astinenza di melasse fotoromanzate (e case del sidro). Commozione a sdolcinato comando: marmellata senza mai un sano pungiglione." (Alessio Guzzano, 'City', 17 aprile 2009)