TRANQUILLE DONNE DI CAMPAGNA

In una tenuta della campagna padana ai tempi del fascismo vivono: Guido Maldini, che l'amministra per conto di sua cugina Floriana, ex attrice d'operetta, e costei; Anna, moglie di Guido, e i loro figli Alberto ed Elisa; la cameriera Aida. Dispotico e violento, Guido esercita sulla moglie e sui figli un potere non compensato né dalla fedeltà, né dall'affetto: ogni quindici giorni, egli fa una visita al bordello più vicino; obbliga Anna ad umilianti prestazioni sessuali, disprezza Alberto, un giovane schivo e sensibile, giudicandolo uno smidollato e una pusillanime. Dopo avere tentato più volte, inutilmente, di fuggire di casa, il ragazzo - che l'esasperazione ha spinto a sparare contro il padre, senza però colpirlo - sembra ritrovare un po' di serenità all'arrivo di sua cugina Gloria, con la quale progetta di scappare a Milano. Anche questo piano fallisce, poiché la ragazza, che Guido ha violentata sotto gli occhi del figlio per dimostrargli la propria virilità, lascia per sempre la casa. A questo punto, tutti i familiari di Guido, e la cameriera, si uniscono per ucciderlo, simulando un suicidio per impiccagione.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO - COLORE
  • Produzione: DANTE FAVA E FRANCESCO MERLI PER BLACK HORSE INTERN.
  • Distribuzione: CINEDAF GENERAL - AVO FILM, GENERAL VIDEO, EMPIRE VIDEO
  • Vietato 14

NOTE

- LA REVISIONE MINISTERIALE DEL 09 DICEMBRE 2009 HA ABBASSATO IL DIVIETO DA 18 A 14 ANNI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy