SUPER RAPINA A MILANO

ITALIA - 1964
A Milano una banda di giovinastri organizza una rapina spettacolare. Introdottisi dal piano superiore in un banca, mentre la polizia circonda l'edificio, i rapinatori riescono a fuggire dal tetto dove li aspetta un elicottero. Successivamente, travestiti da frati, salgono su di un'automobile e raggiungono un convento abbandonato. Qui, poco dopo giungono altri frati, questa volta autentici. Sorgono le prime difficoltà ed i primi dissensi tra gli stessi rapinatori, che culminano in una lotta finale con la polizia. Insieme ad altri viene ucciso anche il capobanda, il quale però nell'ultima sequenza, fa sapere al pubblico che tutto il film non è altro che finzione e scherzo.

CAST

NOTE

SUPERVISORE ALLA REGIA (NON ACCREDITATA) PIERO VIVARELLI.
MUSICHE DIRETTE DA: DETTO MARIANO CON I QUATTRO PIU' QUATTRO DI NORA ORLANDI.
REVISIONE MINISTERO GIUGNO 2000

CRITICA

"Il Sinatra nostrano, cui non mancano certo doti organizzative, ha realizzato il suo "Quattro di Chicago" [...] in un clima - peraltro - da "Soliti ignoti". La storiella è divertente e misurata, e c'è molta buona volontà: ma siamo ancora lontani dalla affermazione di una personalità completa. Celentano, comunque, potrebbe riprovarci". (Anonimo, "Cinema Nuovo", n. 174, aprile 1965).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy