SAXOFONE

ITALIA - 1978
Presso il Tennis Club "Mens Sana" si tiene la cerimonia delle premiazioni dei tornei maschile e femminile. Del primo è vincitore Fabrizio Castellani la cui moglie, Fiorenza, abbandona la festa perché troppo estranea agli interessi del marito. La stessa, mentre vaga per la città di Milano sulla sua Mini personalizzata, investe un frate e viene aiutata da Saxofone che la porta all'officina del bimbo Cricca. Riconoscente, la donna invita lo stravagante personaggio a presenziare all'inaugurazione della Salumeria di Fabrizio. Saxofone, detto Sax, è solito vagare con lo strumento da cui ha ricevuto il soprannome, pronto a dispensare ai molti conoscenti e moltissimi sconosciuti i suoi filosofici consigli. Non sempre gradito, Sax viene ritenuto un intruso al ricevimento dei Castellani. Ma Fiorenza incomincia a inseguirlo ovunque, attratta dalla sua concezione della vita. Saxofone, tuttavia, attaccato alla sua indipendenza e proteso verso tutta la comunità cittadina, alla donna riserva un affetto platonico. Nel frattempo Fabrizio tenta inutilmente di riconquistare la moglie. Sax si allontana dichiarando: "E' la testa che bisogna cambiare. E non lo vogliono capire!".

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy