SARANDA

ITALIA - 1970
SARANDA
Finita la guerra di secessione il sudista Alec Kellaway viene convinto da alcuni commilitoni a intraprendere con loro la guerriglia ai nordisti. Ben presto, Alec si accorge che i suoi compagni, anziché essere animati da sentimenti di rivalsa nei confronti dei vincitori, mirano unicamente ad impadronirsi dei loro carichi d'oro: separatosi dagli ex-commilitoni e consegnato ai nordisti il capo della banda, Kimberlay, Alec si accinge a fare ritorno alla sua casa. Lungo la strada, raccoglie un ragazzo meticcio, Saranda, la cui tribù è stata massacrata dai nordisti, e lo conduce con sé. Passano gli anni: Saranda, divenuto un aitante giovanotto, non nasconde la propria simpatia per Deborah, figlia di Alec, il quale intende però far sposare la fanciulla ad un ricco giovane del paese. Intanto, Kimberlay, uscito di carcere, giunge in paese deciso a vendicarsi dell'uomo che lo ha consegnato ai nordisti. Saranda, benché scacciato da Alec, il quale ha scoperto il sentimento di amore che lega il meticcio a Deborah, non esita a schierarsi al fianco del padre della fanciulla che ama. Insieme, Alec e Saranda riescono a prevalere su Kimberlay e i suoi uomini al termine di una furiosa sparatoria.
  • Durata: 83'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA TECHNICOLOR
  • Produzione: ADMIRAL INTERNATIONAL FILMS (ROMA) IFISA (MADRID)
  • Distribuzione: INDIPENDENTI REGIONALI

CRITICA

Il film interpretato mediocramente, riesce a farsi apprezzare se non altro per la linearità del racconto e per una certa cura di realizzazione (Segnalazioni CInematografiche 69)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy