ROMEO DEVE MORIRE

ROMEO MUST DIE

USA - 2000
ROMEO DEVE MORIRE
Due famiglie tradizionalmente nemiche, una di asiatici ed una di afro-americani, si sfidano in una guerra brutale per il controllo del fronte del porto. Ma quando, in uno scontro, viene ucciso Po, il figlio del signore della guerra asiatico, lo scontro diventa molto più pericoloso di quanto tutti potessero mai immaginare.

TRAMA LUNGA
I traffici sul porto di Oakland sono controllati da due famiglie in perenne conflitto tra di loro. Una è composta da asiatici, l'altra da afroamericani. L'equilibrio è molto precario, e la lotta per accaparrarsi spazi e denaro è sempre in agguato. Quando durante un conflitto a fuoco viene ucciso il figlio del capoclan asiatico, futuro erede dell'impero, la guerra è nuovamente dichiarata. Han, fratello maggiore del morto, finito in galera a Hong Kong a causa della famiglia, evade, arriva in America, comincia a indagare e su di lui subito incombe una doppia minaccia: da parte degli afroamericani e da parte dei veri assassini del fratello. Conosciuta Trish, figlia di Isaak il capo degli afroamericani, Han riesce con lei a predisporre un piano per risalire ai veri colpevoli e per smascherare i traffici illeciti. Il percorso è costellato di tante altre vittime, tra cui il fratello di Trish. Mentre Isaak porta avanti i contatti per nuovi, miliardari appalti, gli asiatici mettono in atto un doppio gioco, che Han riesce però a fermare. Il ragazzo ha poi un confronto decisivo con il padre, alla fine del quale il vecchio, sopraffatto dalla vergogna, si uccide. Quando le parti sono di fronte, arriva la polizia e l'ordine viene ristabilito. Trish e Han vanno via insieme.
  • Durata: 118'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE
  • Produzione: JOEL SILVER E JIM VAN WYCK - SILVER PICTURES
  • Distribuzione: WARNER BROS ITALIA (2000) - WARNER HOME VIDEO

CRITICA

"Sullo sfondo di una Oakland pittoresca, crocevia di culture undeground, luogo perfetto per l'hip hop urbano, si snoda una vicenda intrigante con un'adattissima colonna sonora. La bella Aaliyah non solo interpreta quattro brani ma si rivela anche un'attrice naturale e convincente". ('Primissima')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy