QUELLA VECCHIA CANAGLIA

ITALIA - 1934
Il prof. Vautier, famoso chirurgo, s'è condotto a casa, dopo averla tolta da un baraccone di saltimbanchi e dal suo innamorato, Elena. La ragazza però non ne contraccambia l'amore e dopo un certo tempo abbandona il chirurgo per ritornare dal suo fidanzato, divenuto nel frattempo celebre acrobata. Una sera ella incontra il chirurgo e accetta l'invito per assistere dal suo palco alle acrobazie del proprio fidanzato. Questi però, vedendola insieme con l'uomo che l'aveva rapita, perde il controllo di sé e precipita dal trapezio ferendosi gravemente. Dal dolore della fanciulla il chirurgo comprende che essa ama realmente l'acrobata e, con un'operazione difficilissima, riesce a salvarlo. Poi si allontana lasciando i due alla loro felicità.

CAST

NOTE

IL FILM E' UN RIFACIMENTO ITALIANO DI UNA PELLICOLA FRANCESE "L'UOMO SENZA TRAMONTO" (CETTE VIEILLE CANAILLE)., DIRETTA DA ANATOLE LITVAK NEL 1933
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy