QUANDO MENO TE LO ASPETTI

RAISING HELEN

USA - 2004
QUANDO MENO TE LO ASPETTI
Helen Harris non potrebbe chiedere di più dalla vita. Adora il suo lavoro presso un'agenzia per modelle, la sua carriera sta per decollare, di giorno sta sulle passerelle e di notte nei locali più esclusivi della città. Ma tutto questo rischia di svanire quando nella sua vita fanno irruzione i tre figli di sua sorella: la quindicenne Audrey, Henry di 10 anni, e la piccola Sarah, di soli 5 anni...
  • Durata: 119'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, DRAMMATICO
  • Produzione: BUENA VISTA PICTURES
  • Distribuzione: MEDUSA (2005)
  • Data uscita 28 Gennaio 2005

CRITICA

"Dopo un inizio promettente, 'Quando meno te lo aspetti' di Garry Marshall ('Pretty Woman') ci lascia in balìa dei luoghi comuni. Lascia in secondo piano l'interessante rapporto fra Helen e sua sorella Jenny (la bravissima Joan Cusack) per dedicarsi alla trasformazione da working-girl in super-mamma. Niente più discoteche fino all'alba e nottate con i modelli più belli di New York: ora per Helen il massimo della soddisfazione è insegnare alla bambina più piccola come si allacciano le scarpe. Non poteva certo mancare l'incontro con un bello e giovane preside della scuola dei ragazzi, che ha la faccia di John Corbett ('Il mio grosso, grasso matrimonio greco'). Per Helen, è arrivato il momento di scegliere fra la vita mondana e una nuova esistenza. Ma è in ritardo rispetto agli spettatori, che hanno capito di dover prendere questa decisione già dalla scena della telefonata." (Roberta Bottari, 'Il Messaggero', 28 gennaio 2005)

"Carinerie, romanticismi, sentimentalismi all'americana, diretti a un pubblico giovane allevato a telefilm. In 'Quando meno te lo aspetti' Kate Hudson, modaiola felice, si ritrova a dover curare i tre figli della sorella, da top model a top zia e farà anche un incontro sentimentale. Il regista Garry Marshall ('Pretty Woman') usa e abusa di luoghi comuni e di battute a presa affettiva rapida, ma altrettanto rapidamente si dimentica tutto." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 29 gennaio 2005)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy