PRIMO AMORE

ITALIA - 1941
Un giovane musicista, trasferitosi da bambino in America insieme con il padre, e divenuto celebre compositore di musiche jazzistiche, sente all'improvviso il bisogno di finirla con le sue esibizioni di canzonette per dedicarsi, come il suo talento gli permette, alla composizione di musica classica. La crisi artistica lo convince a partire d'improvviso, lasciando anche la sua compagna di lavoro con la quale conviveva da sei anni, per ritornare nella casa paterna in Amalfi. Suo zio e le tre cugine lo accolgono affettuosamente: la più giovane delle fanciulle si innamora di lui. Ma l'americana lo raggiunge dopo qualche mese spiega alla ingenua cuginetta i rapporti e i diritti che vanta sul musicista. Delusa nel suo primo sogno d'amore, la ragazza tenta un gesto disperato ed è raccolta in una notte di tempesta svenuta sul ciglio di una rupe a picco sul mare. L'americana se ne riparte, consolandosi con il proprio impresario e la ragazza, che è gravemente ammalata è accompagnata in Abruzzo dal padre, dalle sorelle e dal cugino. La malattia la conduce, però, in breve agli estremi. Ella invoca il soccorso del cielo; e, mentre i suoi parenti partecipando ad un pellegrinaggio locale, implorano la grazia, la fanciulla si leva da letto improvvisamente sanata al richiamo della canzone che il suo fidanzato, nella stanza accanto, compone in quel momento per lei.

CAST

NOTE

FRA GLI INTERPRETI HA PARTECIPATO IL MAESTRO ALBERTO SEMPRINI E LA SUA ORCHESTRA
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy