PRIMA DELLA LUNGA NOTTE

ITALIA - 1980
PRIMA DELLA LUNGA NOTTE
Oberdan Rossi e Rosa Calzolari sono due giovani fidanzati che, sfidando la tradizione della famiglia di lei, si sposano civilmente. Lui è "mezzo ebreo" per parte del padre ma in realtà non professa nessuna religione; lei è ariana. Siamo nel 1935 sotto il regime fascista. Il padre di lui, impiegato di banca, è fiero del fascismo e fanatico del suo duce. Scoppia la guerra d'Etiopia e Oberdan, contrariamente al modo di vedere della moglie, parte per l'eroica impresa. I dissapori ed i contrasti tra i due sposi, oltre che tra le rispettive due famiglie, si approfondiscono sempre più. Tornato dalla guerra, Dan si impiega come giornalista a Bologna, lasciando a casa, a Modena, la giovane moglie con i due figli, dei quali uno gravemente ammalato. Nuovo motivo di contrasto. A Bologna s'innamora della segretaria di redazione del giornale per il quale lavora: Elena. Intanto il Duce emana le leggi antisemite ad imitazione del Fuhrer: il padre di Dan vien licenziato e picchiato dalle squadracce, Dan stesso deve lasciare il suo posto di lavoro, gli viene anche rifiutata la pubblicazione d'un suo romanzo e si sente del tutto emarginato. Finirà suicida per disperazione.
  • Altri titoli:
    L'EBREO FASCISTA
  • Durata: 103'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO - COLORE
  • Tratto da: DA "UN EBREO NEL FASCISMO" DI LUIGI PRETI
  • Produzione: DIONYSIO CINEMATOGRAFICA
  • Distribuzione: GAUMONT - GENERAL VIDEO
  • Vietato 14
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy