POLIZIOTTO IN AFFITTO

RENT-A-COP

USA - 1987
A Chicago la squillo Della Roberts, mentre si trova in un albergo per conto dell'amica Beth - organizzatrice con tanto di computer del giro - si trova coinvolta in una terribile situazione: in una camera vicina alla sua avviene un massacro. Un gruppo di trafficanti e corrieri della droga deve consegnare la merce a un poliziotto che, sotto mentite spoglie, ha in una valigia due milioni di dollari. Il piano, costato tre mesi di lavoro, si risolve in un disastro: l'agente Frank Church, penetrato in albergo dall'esterno con i suoi uomini, è costretto a intervenire nella furiosa sparatoria, provocata da Dancer, uno spietato killer agli ordini di un boss, dove restano uccisi gli amici di Church, che viene immediatamente licenziato per inefficienza. La sfortunata Della, però, è nei guai: quel killer lei lo ha visto in faccia, ne è stata ferita e deve a Church la salvezza. Essendo in pericolo costante, cerca l'ex poliziotto (ridottosi a fare il sorvegliante nei panni di Papà Natale in un grande magazzino) e lo ingaggia per essere protetta. Questi, dapprima riluttante, si mette in caccia per conto suo, ma presto è aiutato dalla ragazza, in quanto la sua amica Beth è stata barbaramente pugnalata per la strada, quasi certamente da Dancer. Dopo innumerevoli peripezie, Church scoprirà, per le ammissioni di Roger, un ex agente, che il boss si è contornato di molti ex poliziotti corrotti e disonesti, per condurre con più ampia sicurezza i propri loschi traffici. Nella lotta conclusiva tra Church e la "squillo" da un lato, e il boss dall'altro, questi verrà ucciso dallo stesso Dancer, nelle cui mani giacciono ancora i dollari arraffati nel massacro dell'albergo. A Dancer penserà subito dopo Church in persona, facendolo letteralmente saltare in aria.

CAST

CRITICA

"Lavoro di corriva banalità e convenzionalit; coacervo di cose e eventi già visti; college di tipi notati alrove (il capo della polizia distrettuale duro e antipatico; l'anziano agente negro che fa coppia con il pivello; il bieco assassino; il boss ricco sfondato). Anche le situazioni sono scontate a parte la scena della irruzione armata e dei giochi di artificio nell'albergo - di buon ritmo - Burt Reynolds è un po' astratto e bizzarro e quella ragazza chiassosa, vitalistica e grintosa lo mette in crisi." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 105, 1988)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy