PINKY LA NEGRA BIANCA

PINKY

USA - 1949
PINKY LA NEGRA BIANCA
Pinky, una bellla ragazza di razza negra, che ha l'aspetto d'una bianca, lascia Boston, dove ha conseguito il diploma d'infermiera, per ritornare alla sua città natale, nella parte meridionale degli Stati Uniti. Pinky, abituata alla vita di Boston, dove non si dà alcun peso alle differenze di razza, trova intollerabili i giudizi razziali, ancora dominanti nella sua città. Decide quindi di ritornare a Boston, dove ha il fidanzato, un giovane medico di razza bianca. Ma la vecchia nonna, che l'aveva mandata a studiare a Boston, le fa promettere di non lasciare la città prima di essersi presa cura di una vecchia signora bianca, la signora Em, che le era stata sempre amica, e che ora è malata. Accade che la signora Em muore improvvisamente, lasciando tutti i suoi beni a Pinky. La ragazza deve scontrarsi con i parenti della signora, che nel loro livore l'accusano di omicidio. Una volta entrata in possesso dell'eredità, Pinky sente dentro di sé il dovere morale di usare quei soldi per aiutare la gente di colore ad elevarsi socialmente. Decide così d'istituire un scuola per infermiere negre ed un orfanotrofio per ragazzi negri e di dedicare la sua vita queste istituzioni, rinunciando al matrimonio con l'uomo amato.
  • Durata: 102'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO, SOCIALE
  • Tratto da: ROMANZO DI CID RICKETTS SUMNER
  • Produzione: 20TH CENTURY FOX
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX

NOTE

- ARREDAMENTO: THOMAS LITTLE, WALTER M. SCOTT.

CRITICA

"E' un lavoro pregevole, ben diretto ed interpretato. Ottima la fotografia." (Segnalazioni Cinematografiche, vol 27, 1950)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy