Ore 9 lezione di chimica

ITALIA - 1941
La vicenda si svolge in un collegio femminile. Maria è sorpresa dalle compagne una sera mentre in giardino abbraccia un uomo. La caporiona della brigata, Anna, convinta che quell'uomo sia il giovane professore di chimica di cui è innamorata, denuncia la compagna alla direttrice. Disperata dell'ingiusta accusa, Maria scappa, ma nel fuggire si ferisce cadendo in un fosso. Intanto si apprende che quell'uomo non era un innamorato ma il padre che veniva a salutarla segretamente prima di costituirsi alla giustizia. Anna, pentita, offre il proprio sangue per la trasfusione che deve salvare la compagna, facendo ammenda della sua cattiva azione e, con il consenso paterno, sposerà il professore di chimica, anch'egli innamorato di lei.
  • Altri titoli:
    Ore nove lezione di chimica
  • Durata: 91'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.37)
  • Produzione: GIULIO MANENTI PER MANENTI FILM
  • Distribuzione: I.C.I.

NOTE

- GIRATO INTERAMENTE A CINECITTA'.

- PRESENTATO ALLA IX MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (1941).

- LO STESSO MATTOLI NE HA REALIZZATO UN REMAKE NEL 1953 CON IL TITOLO "LE DICIOTTENNI".

CRITICA

"Siamo stati tra i primi ad elogiare l'evidente talento di Mario Mattoli e siamo lieti che il film 'Ore 9 lezione di chimica' sia venuto a confermare la buona impressione che ci aveva sempre fatto il pacioso, rubicondo regista. Mattoli ha due qualità per il cinema. La prima è che ha senso della commedia, e la vita, salvo le note eccezioni, è generalmente commedia. La seconda è che ha il senso del pubblico; [...] è un film formalmente perfetto, tra i più perfetti della nostra produzione recente, ma dove noi andremo a trova la poesia? La troveremo soltanto nella generale disposizione del film, in quella grazia cui si affidano in genere le opere dedicate alle giovinette in fiore di cui ha parlato il gran Proust. [...] È una bella favola. [...] L'interpretazione è impeccabile". (Volpone, 'Il Bertoldo', 5 dicembre 1941)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy