Notte folle a Manhattan

Date Night

USA - 2010
2/5
Notte folle a Manhattan
La tranquilla e ordinaria vita dei coniugi Foster viene improvvisamente movimentata quando, per uno scambio di persone, quella che doveva essere una rilassata serata a due si trasforma in un'avventura ad alto tasso adrenalinico.
  • Durata: 88'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANAVISION GENESIS HD
  • Produzione: SHAWN LEVY E TOM MCNULTY PER 21 LAPS ENTERTAINMENT, TWENTIETH CENTURY-FOX FILM CORPORATION, MEDIA MAGIK ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX ITALIA - DVD: 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT (2010)
  • Data uscita 7 Maggio 2010

RECENSIONE

di Federico Pontiggia

La coppia è sposata e suburbana, impegnata al lavoro e stressata dai figli. Settimanalmente, si ritaglia un appuntamento nostalgico, comunque implode: complice il furto di una prenotazione a un ristorante chic, si troverà coinvolta in una Notte folle a Manhattan, scambiata per criminale e braccata da poliziotti disonesti. La regia è di Shawn Levy (Una notte al museo 1 e 2), il passo doppio dei comici Steve Carell (40 anni vergine) e Tina Fey (30 Rock), mentre le risate dovrebbero essere nostre: dovrebbero, ma le uniche arrivano nel sottofinale, quando Steve e Tina mimano sesso robotico per compiacere il procuratore perv William Fichtner. Nel cast pure i sottoutilizzati Mark Ruffalo, James Franco, Ray Liotta e il torace nudo di Mark Wahlberg, la sensazione è di una Notte storta, come la bocca che vorrebbe ridere, ma non si apre a questo divertimento forzato: qualche annotazione matrimoniale è a fuoco, ma l’atmosfera è quella polverosa, triste e asfittica dei Musei.
Un po’ commedia e un po’ action, molto “humour” mainstream ma con velleità dark d’autore (si scimmiotta Tutto in una notte e Fuori orario…), il mix è timidamente impazzito, più che coraggiosamente folle: sarà il titolo, ma il rimpianto è per Una notte da leoni.

CRITICA

"I Foster, piccolo-borghesi del New Jersey, vogliono passare una serata sexy a New York. Quando 'Notte folle a Manhattan' sembra una commedia romantica per adulti, ecco irrompere l'avventura metropolitana (...). Uscito dal dittico fracassone 'Una notte al museo', il regista Levy ci regala una scorribanda citazionista tra 'Fuori orario', 'Intrigo internazionale' e i film dell'uomo ombra con la coppia di detective William Poweil - Myrna Loy. Che gli sposi eroi loro malgrado siano due comici della classe di Steve CareIl ('40 anni vergine', 'LittIe Miss Sunshine', 'The Office' americano in tv) e Tina Fey ('Baby Mama', 'Saturaday Night Live' e '30 Rock') aiuta la commedia d'azione a essere sopra la media. Anche se si vede fin troppo che i due detestano le scene d'azione." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 7 maggio 2010)

"Incassi folli in America, ma è una commedia con la miccia bagnata, sembra un remake di 'Provinciale a New York' con un Neil Simon colpito da demenza senile. (...) Genere 'tutto in una notte', ma Shawn Levy Scorsese se lo sogna, meglio che resti al Museo a far divertire minorenni. Steve Carrell e Tina Fey fingono di essere divertenti ma nel finto tourbillon sono molesti.(Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 7 maggio 2010)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy