Noi vivi

ITALIA - 1942
A Pietroburgo, nei primi anni della rivoluzione, Kira e la sua famiglia mal si assoggettano al nuovo regime. Essa si innamora di Leo, giovane aristocratico inviso alla Ghepeù, e i due si incontrano furtivamente. Kira, mentre ritorna da un appuntamento viene arrestata come complice del fuggiasco, ma viene rimessa in libertà da Andrei, fanatico capo della Ghepeù locale, segretamente innamorato di lei. Dopo uno sfortunato tentativo di fuga la salute di Leo è seriamente minacciata e poiché egli non ha denaro, Kira, a sua insaputa, diviene l'amante di Andrei per mantenerlo al sanatorio. Tornato dalla Crimea guarito, Leo si rivela venale e antipatico, si aggrega ad un gruppo di speculatori e si stacca da Kira. A sua volta Andrei che non crede più nella sua idea né nella sua donna, si toglie la vita e Kira viene uccisa mentre tenta di superare il confine dell'infernale e sventurato paese.
  • Altri titoli:
    Addio, Kira
    We the Living
  • Durata: 230'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Tratto da: DAL ROMANZO "NOI VIVI" (WE THE LIVING) DI AYN RAND
  • Produzione: SCALERA FILM - ERA FILM
  • Distribuzione: SCALERA FILM - DOMOVIDEO

NOTE

COLLABORAZIONE ALLA REGIA: ANTON GIULIO MAJANO.
IL FILM VINSE IL PREMIO DELLA BIENNALE ALLA MOSTRA DI VENEZIA DEL 1942.
VENNE POI DIVISO IN DUE PARTI, PROIETTATE SEPARATAMENTE NELLE SALE AD OTTOBRE. LA SECONDA PARTE E' INTITOLATA "ADDIO, KIRA" .LAMBERTO PICASSO, SILVIA MANTO E GINA SAMMARCO APPAIONO SOLO NELLA SECONDA PARTE, PUR APPARENDO NEI TITOLI DI TESTA.
NEL NOVEMBRE DEL 1986 IL FILM E' STATO PRESENTATO PER LA PRIMA VOLTA NEGLI STATI UNITI IN UN UNICO SPETTACOLO DI 170' CON IL TITOLO "WE THE LIVING" DISTRIBUITO DALLA ANGELIKA FILMS CON SOTTOTITOLI IN INGLESE. TUTTO NACQUE DALLA RICERCA FATTA DA AYN RAND DURANTE LA METÀ DEGLI ANNI '60, LA SCRITTRICE INCARICO' I SUOI AVVOCATI DI VERIFICARE L'ESISTENZA DI UN FILM ITALIANO - TRATTO DALLA SUA OPERA - DI CUI NON AVEVA PIÙ AVUTO NOTIZIE. DOPO DUE ANNI DI INTENSE RICERCHE, FURONO RITROVATI I NEGATIVI ORIGINALI PRESSO UNA SOCIETA' CHE AVEVA EREDITATO IL CATALOGO DELLA SCALERA FILM. DOPO AVER ACQUISTATO I NEGATIVI ED EFFETTUATO UNA COPIA, RAND INSIEME AL PRODUTTORE CINEMATOGRAFICO DUNCAN SCOTT ,VISIONANDO IL FILM SCENA PER SCENA, CONSTATO' CHE L'ADATTAMENTO DEL SUO ROMANZO ERA STATO REALIZZATO IN MANIERA SORPRENDENTEMENTE FEDELE, NONOSTANTE L'INSERIMENTO DI DIALOGHI DI PROPAGANDA, MOLTO PROBABILMENTE AGGIUNTI DAL REGISTA PER COMPIACERE LE AUTORITA' FASCISTE.

COLLABORAZIONE NON ACCREDITATA ALL'ADATTAMENTO DEL ROMANZO: ANTON GIULIO MAJANO E ORESTE BIANCOLI.

CRITICA

Dichiarazioni di Anton Giulio Majano e Rossano Brazzi all rappresentazione nel 1986 di "We The Living":
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy