Musoduro

ITALIA - 1954
Musoduro
L'ex taglialegna Marco, detto Musoduro, si mette in società con il Rospo, un anziano ed astuto cacciatore di frodo. Tuttavia sulla sua strada trova il guardiacaccia Romolo, che diventa suo acerrimo nemico. Il guardiacaccia ha una relazione con Anita, la figlia del suo superiore, e le ha promesso di sposarla. Quando però Romolo conosce Lucia Giordano, figlia di un ricco possidente, segretamente innamorata di Musoduro, decide di fare in modo di diventare suo marito. Musoduro riesce a procurarsi un fucile e decide di tornare nella riserva per cacciare cinghiali insieme a Rospo, ma il suo amico cade in una trappola predisposta da Romolo e muore. Musoduro viene accusato dell'omicidio dal suo rivale, che intanto ha fissato la data delle sue nozze con Lucia. A Musoduro non resta che entrare in chiesa e rapire la sposa, ma viene inseguito a accerchiato dai carabinieri. Chi lo salverà?
  • Altri titoli:
    Amore selvaggio
  • Durata: 102'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: FERRANIACOLOR
  • Tratto da: romanzo "Musoduro, memorie di un bracconiere" di Luigi Ugolini
  • Produzione: PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA MAMBRETTI
  • Distribuzione: DIANA CIN.CA - GENERAL VIDEO, FONIT CETRA VIDEO

NOTE

- AIUTO REGIA: PAOLO HEUSCH.

- IN TELEVISIONE CIRCOLA UNA VERSIONE IN BIANCO E NERO.

CRITICA

"Molto ben condotto nella prima parte, il film scade un po' verso la fine. Apprezzabile la recitazione, ottima la fotografia." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 35, 1954)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy