MIO ZIO BENIAMINO

MON ONCLE BENJAMIN

FRANCIA - 1969
MIO ZIO BENIAMINO
Beniamino Rathery, giovane medico in un paese della Francia, trascorre il tempo libero della sua professione in avventure galanti, beffe atroci e banchetti pantagruelici. Oberato dai debiti è sollecitato a chiedere in moglie Arabella, figlia di un anziano ed agiato medico; con una serie di stratagemmi riesce però a ritardare ogni volta le paventate nozze. Giunge infine il momento in cui Beniamino è chiamato da un ufficiale giudiziario a saldare i suoi debiti o finire in prigione: pur di non sposare Arabella, egli sceglie quest'ultima soluzione. Uscito dal carcere, grazie all'intervento del padre di Arabella, il quale si ostina a sperare in un ripensamento del giovane medico, Beniamino scopre con soddisfazione che la sua promessa sposa si è invaghita, pienamente corrisposta, di un giovane aristocratico deciso a prenderla in moglie. Beniamino non fa però in tempo a rallegrarsi per lo scampato pericolo, che una ragazza del paese, Nanette, da lui invano corteggiata per lunghi mesi, riesce, ponendolo nell'alternativa di sposarla o perderla per sempre, a condurlo all'altare.
  • Altri titoli:
    UOMO DAL MANTELLO ROSSO (L)
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA COLORE
  • Tratto da: ROMANZO DI CLAUDE TELLIER
  • Produzione: SNE GAUMONT (PARIS) EURO (ROMA)
  • Distribuzione: EURO

NOTE

- REVISIONE MINISTERO NOVEMBRE/DICEMBRE 2001
- ADATTAMENTI E DIALOGHI: ANDRE' COUTEAU, JEAN-FRANCOIS HAUDUROY.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy