Leggenda azzurra

ITALIA - 1940
Leggenda azzurra
Una ragazza, che è stata trovata da piccola dopo un naufragio da alcuni pescatori, vive nel paesino marinaro adottata da un buon vecchio. Un giovane, che è stato suo compagno di infanzia, vorrebbe sposarla ma la fanciulla, tutta presa dalle leggende ascoltate da bimba, preferisce invece credere alle profferte di un ufficiale straniero. Intanto anche il figlio di un ricco possidente del paese la chiede in sposa e, geloso del giovane pescatore, compie un attentato contro la sua barca provocando la morte del vecchio padre adottivo della ragazza. Questo incidente apre gli occhi alla giovane che, rinunciando alle proprie fantasie, accetta di sposare il suo amico d'infanzia. E il figlio del riccone, pentito, decide di cambiare vita e si arruola come marinaio.
  • Durata: 65'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Tratto da: da una racconto di Talìa Volpiana (Neda Naldi)
  • Produzione: TULLO TAORMINA PER DIANA FILM
  • Distribuzione: GENERALCINE

NOTE

- GIRATO A CINECITTA'.

CRITICA

"E' questo uno di quei film di ambiente popolare, marinaio, che cercano di portare sullo schermo passioni elementari, tipi forti e rudi, vicende semplici e "umane": col quale vocabolo però si fa purtroppo spesso passare una merce un po' retorica un po' di maniera com'è in parte il caso anche questa volta. (...) Film volenteroso, ma non molto di più. Ottimo Giovanni Grasso." (A. Ceretto "Gazzetta del Popolo" 24 giugno 1941).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy