LA TROVATELLA DI POMPEI

ITALIA - 1956
Maria è una trovatella, che è stata raccolta e adottata, da piccola; dai coniugi Molinari: questi l'amano come fosse la loro vera figlia. Maria ha ora diciotto anni ed ha un innamorato, Giorgio, giovane di ottima famiglia. Di Giorgio è innamorata Edvige, amica di Roberto, losco avventuriero. Un giorno Edvige invita Giorgio a farle visita, volendo rivelargli il segreto di Maria. Giorgio accetta l'invito, ma la sua visita ad Edvige desta la gelosia di Roberto, che successivamente colpisce la donna con una statuetta di bronzo, nel corso di un violento litigio e l'uccide. La scena ha avuto un testimone, un coinquilino, al quale Roberto, prima di fuggire fa giurare di mantenere il segreto, minacciando di ucciderlo se avesse parlato. Attratta dal rumore, Maria, scavalcando un terrazzo, è accorsa nell'appartamento di Edvige col proposito di recarle aiuto: ella viene perciò accusata di averla uccisa e le circostanze sembrano convalidare l'accusa. Al processo il Procuratore della Repubblica si scaglia contro l'imputata, sostenendo tra l'altro, che la capacità a delinquere esiste in lei per atavismo, giacché il padre, che l'ha abbandonata bambina, non poteva essere che un delinquente. Ma è di qui invece che viene alla povera innocente il soccorso ch'ella invoca. Il vecchio servitore della madre del Procuratore rivela alla sua padrona che Maria è una figlia illegittima del Procuratore stesso: diciotto anni prima egli, per ordine della padrona, l'ha deposta alla porta dell'orfanotrofio. Avvertito dalla madre, il Procuratore cambia tono e cerca di salvare la figlia; ma i suoi sforzi sono superflui, perché all'ultimo momento il testimone dell'uccisione rivela il nome del vero colpevole. Giorgio e Maria vedranno tramutarsi in realtà il loro sogno.

CAST

CRITICA

"Si tratta di una vicenda convenzionale e modesta. Regia ed interpretazione di mestiere". (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy