LA MINACCIA

LA MENACE

FRANCIA, CANADA - 1977
Enri Savin, direttore di una società di trasporti, da un po' di tempo ha lasciato Dominique Montlaur, amante e padrona, per stringere un legame definitivo con la giovane Julie Manet. Dominique, decisa a eliminare la rivale mediante 10 milioni di franchi, la raggiunge alla Cittadella che domina la Gironda, ove invece Henri perviene troppo tardi per colpa di Paco, un camionista ubriacone. Le due donne litigano e la più anziana, non avendo ottenuto quanto bramava, disperata si suicida buttandosi dalla torre. Le circostanze sono tali da indurre l'ispettore Valdec a incriminare Julie immediatamente, in attesa di trovare prove sufficienti per imprigionare anche Henri, dal poliziotto ritenuto complice nell'assassinio. Questi, cosciente dell'impossibilità di indurre gli inquirenti a credere nella verità, cioè nel suicidio, convince la Manet ad accettare momentaneamente la colpevolezza; quindi accumula destramente degli indizi che portano Valdec a far dichiarare Julie innocente e il Savin colpevole. Ma Savin è intanto riuscito a raggiungere il Canada ove, inserendosi in un racket che ha già eliminato due camionisti, mette in scena il proprio assassinio. Quando i giornali pubblicano la sua morte, assunta altra identità, Henri Savin chiama Julie che nel frattempo è divenuta madre.
  • Durata: 113'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO
  • Produzione: DAUNOU VIADUC CITECA CANAFOX/DENISE PETITDIDIER/LEO' L. FUCHS
  • Distribuzione: PAC
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy