La mia Africa

Out of Africa

USA - 1985
La mia Africa
Nel 1913, una giovane donna danese, Karen Dinesen parte per il Kenia. Lì sposerà Bror Blixen, fratello del suo nobile quanto rozzo ex amante, che le ha prospettato la cosa come un affare conveniente per entrambi: lui ci guadagnerà i soldi della famiglia di Karen; lei il titolo nobiliare di Bror e l'onore, gravemente compromesso dalla loro relazione. In Africa, la nuova coppia acquista una fattoria, ma a mandarla avanti e a tentare di dare un senso a quello strano matrimonio è solo Karen. Bror, infatti, è tutto preso dalla sua indolenza e fatuità, e l'unica cosa che riesce a "dare" alla moglie è una malattia venerea che la costringe a ritornare in Europa per curarsi. Rientrata in Kenia, con il matrimonio ormai fallito, Karen si dedica anima e corpo alla sua fattoria, cercando nello stesso tempo, pur osteggiata dalla comunità bianca del posto, di fare qualcosa per gli indigeni. A sostenerla in questa sua fatica quotidiana è l'amore, ricambiato, per Denys Finch Hatton, un uomo conosciuto molto tempo prima, un cacciatore innamorato dell'Africa e della natura. Denys, prima ancora che Bror chieda alla moglie il divorzio per potersi risposare con un'altra ereditiera, va a vivere in casa di Karen, dove fa tappa ad ogni ritorno dai suoi spostamenti. Denys ha per Karen mille attenzioni, ma non intende sposarla, perché vede nel matrimonio un inutile vincolo alla sua libertà. Proprio questo fa decidere Karen a lasciarlo; ma più tardi, quando la donna perde tutto in un incendio che distrugge tutto il raccolto, lasciandola in balia dei creditori, e sta per ritornare in Europa, Denys torna da lei, questa volta deciso a sposarla. Ma non farà in tempo...
  • Altri titoli:
    Out of Africa - Souvenirs d'Afrique
  • Durata: 162'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: NORMALE
  • Tratto da: "La mia Africa" ed altri scritti di Isak Dinesen (pseudonimo di Karen Blixen); "Isak Dinesen. The Life of a Story Teller" biografia di Judith Thurman; "Silence Will Speak" di Errol Trzebinski
  • Produzione: MIRAGE ENTERPRISES, UNIVERSAL PICTURES
  • Distribuzione: UIP (1986) - CIC VIDEO, DE AGOSTINI, DVD: UNIVERSAL PICTURES INTERNATIONAL ENTERTAINMENT (2010)

NOTE

- OSCAR 1985 PER IL MIGLIOR FILM, MIGLIORE REGIA, MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE, MIGLIOR FOTOGRAFIA, MIGLIOR SCENOGRAFIA, MIGLIOR COLONNA SONORA E MIGLIOR SONORO (CHRIS JENKINS, GARY ALEXANDER, LARRY STENSVOLD, PETER HANDFORD).

- DAVID DI DONATELLO 1986 PER MIGLIOR FILM STRANIERO (SYDNEY POLLACK), MIGLIORE ATTRICE STRANIERA (MERYL STREEP).

CRITICA

"Dal libro di memorie della scrittrice danese Karen Blixen, Sydney Pollack ha ricavato un kolossal suggestivo e fluviale, romantico e spettacolare, ravvivato da una fotografia smagliante e da tre interpreti eccellenti. Fosse durato mezz'ora meno sarebbe stato perfetto. Sette Oscar, di cui due (film e regia) super e almeno quattro immeritati". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 6 settembre 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy