La Maledizione della Prima Luna

PIRATES OF THE CARIBBEAN

USA - 2003
La Maledizione della Prima Luna
Nel XVII secolo, nel Mar dei Caraibi, Jack Sparrow viene suo malgrado coinvolto in una lotta senza tregua dall'astuto capitano Barbossa che ruba la sua nave (la 'Black Pearl'), assalta e saccheggia la città di Port Royal e rapisce Elisabeth, la bella figlia del governatore. Amico di infanzia della ragazza, Will Turner decide di allearsi con Jack per tentare di battere Barbossa. A bordo della nave più veloce del regno, l'Interceptor, i due si mettono alla caccia del pirata. Quello che Will e Jack non sanno è che Barbossa ed il suo equipaggio sono vittime di una maledizione che li condanna a vivere come non-morti e a trasformarsi in scheletri quando splende la luna piena.
  • Altri titoli:
    Pirates Of The Caribbean: The Curse Of The Black Pearl
  • Durata: 143'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE, COMMEDIA, FANTASY, AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: PANAVISION - TECHNICOLOR
  • Produzione: WALT DISNEY PICTURES, TOUCHSTONE PICTURES, JERRY BRUCKHEIMER FILMS
  • Distribuzione: BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA
  • Data uscita 3 Settembre 2003

NOTE

- EFFETTI DI MAKEUP: KEITH VANDERLAAN.

CRITICA

"Era una vita che non si vedeva un film di pirati apprezzabile. Hollywood aveva abbandonato il genere dopo il fallimentare 'Corsari' di Renny Harlin. (...) La pellicola prodotta da Jerry Bruckheimer, che ha già in cantiere il sequel, e diretta dal nuovo shooter più bravo di Hollywood funziona. Eccome se funziona. Merito di Verbinski, che passa dal comico allo spaventoso sapendo che sono due facce dello stesso doblone e merito di un cast azzeccato. Bloom, sex symbol dopo il Legolas de 'Il Signore degli Anelli', fa un Errol Flynn in versione Disney, mentre la spiritosa Knightley prova che già nel '600 le donne si siliconavano le labbra. Infine lui, Johnny Depp, la macchietta dei sette mari: bandana rossa, ombretto, orecchini zingareschi, denti d'oro, camminata e parlata da sballato. 'La maledizione della prima luna' è un One Depp Show da gustare, per chi può, in versione originale". (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 5 settembre 2003)

"Un film piacevole, infiorato di infiniti duelli, dialoghi scintillanti, amori travolgenti eppur castissimi, con l'immancabile corollario di cacce al tesoro, abbordaggi, fughe, inseguimenti e sensazionali acrobazie senza trapezio. Per tacere dei magnifici costumi d'epoca e dei due galeoni ricostruiti in cantiere. Lo sculettante Johnny Depp dirige la banda sorridendo dalle protesi dentarie d'oro: ai suoi ordini, la bella Keira Knightley; l'emergente Orlando Bloom e lo spiritoso Jonathan Pryce. Ma il migliore sulla tolda, a scapito della folta truppa anglo-americana, è un australiano, lo strepitoso George Rush, irriconoscibile Oscar di 'Shine'". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 5 settembre 2003)

"Nella durata dilatata di due ore e venticinque minuti, ogni situazione si ripete tre o quattro volte; però il film riesce lo stesso a non annoiare e proprio perché il suo è il tipo di ripetitività dei videogiochi e dei disegni animati. (...) Sono decenni che Hollywood prova, di tanto in tanto, a rilanciare il vecchio filone piratesco in chiave nostalgico-ironica; ma, per ora, aveva infilato soltanto flop. Invece 'La maledizione della prima luna' si è rivelato un hit colossale, andando all'arrembaggio delle tasche dei minorenni. Insomma: i filibustieri son tornati di moda. Fuori di metafora, naturalmente". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 6 settembre 2003)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy