LA LEGGE DEI GANGSTERS

ITALIA - 1968
LA LEGGE DEI GANGSTERS
Rino Quintero, un gangster appena uscito di prigione, organizza, con l'aiuto del ricettatore Fulvio Rigani, un colpo da cinquecento milioni ai danni di una banca genovese, scegliendosi come complici due giovani ladri di gioielli, Franco e Renato, e un meridionale disoccupato, Bruno Maineri; finanziatore dell'impresa, da cui ricaverà il trenta per cento, è il francese Renier. Condotto a termine il colpo, e liberatisi con un sanguinoso conflitto a fuoco (che provoca la morte di Rigani) di alcuni poliziotti, Rino e gli altri, al momento di spartirsi il bottino, vengono affrontati da Renier, che, mancando ai patti, li costringe, pistola alla mano, a dargliene la metà. Per sventare la minaccia di Rino, che ha giurato di ucciderlo, Renier tenta di sopprimere ad uno ad uno i suoi complici. Eliminato Franco, il francese affronta Bruno ma viene a sua volta sorpreso da Rino che, al termine di un accanito corpo a corpo, riesce ad ucciderlo. In procinto di fuggire, a bordo di un motoscafo, con Maide, la vedova di Rigani, Quintero viene raggiunto dalla polizia e rimane ucciso nella sparatoria ingaggiata con gli agenti.
  • Altri titoli:
    THE GANGSTER'S LAW
  • Durata: 91'
  • Colore: C
  • Genere: POLIZIESCO
  • Specifiche tecniche: TECHNISCOPE TECHNICOLOR
  • Produzione: ROBERTO LOYOLA CIN.CA
  • Distribuzione: REGIONALE
  • Vietato 14

NOTE

PROIETTATO IN U.S.A. COL TITOLO : THE GANGSTER'S LAW.

CRITICA

"[...] Poliziesco [...]improntato ai sentieri battuti dal genere [...]. Il montaggio in flash-back [...] è pesante per lunghezza e contenuti, non essendo essenziale per la comprensione della vicenda[...]". ("Saison'71")
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy