LA BISBETICA DOMATA

ITALIA, GRAN BRETAGNA - 1967
Verso la fine del 1500, Lucenzio, giovane studente pisano, giunge a Padova per completare gli studi. Innamoratosi di Bianca, figlia prediletta del ricco Battista, vede naufragare i suoi propositi matrimoniali per l'opposizione del padre della ragazza: Bianca non potrà convolare a nozze prima della sorella maggiore Caterina, la quale, per il suo carattere insopportabile, è evitata da tutti i giovani patavini. Giunge frattanto in città un gentiluomo di nome Petruccio, il quale, allettato dalla cospicua dote assegnata da Battista a Caterina, si dichiara disposto a sposare la ragazza. A matrimonio avvenuto, Petruccio, considerata l'inutilità del tentativo di addolcire il carattere della consorte con le buone maniere, comincia a sperimentare il metodo opposto, sottoponendo la donna ad ogni sorta di umiliazioni. Caterina cerca di persistere fin che può nel suo atteggiamento ribelle, finché, alla vigilia delle nozze di Bianca e Lucenzio, è costretta alla resa. La bisbetica, finalmente domata, cede all'amore che, senza confessarlo, aveva sempre nutrito per Petruccio e si assoggetta ad una vita tranquilla al fianco dell'innamorato marito.
  • Altri titoli:
    LA MEGERE APPRIVOISEE
    THE TAMING OF THE SHREW
  • Durata: 120'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: CINEMASCOPE TECHNICOLOR
  • Tratto da: DALL'OMONIMA COMMEDIA DI WILLIAM SHAKESPEARE
  • Produzione: FRANCO ZEFFIRELLI E RICHARD BURTON PER FILMS ARTISTICI INTERNAZIONALI (ROMA) ROYAL FILMS (LONDRA)
  • Distribuzione: COLUMBIA CEIAD - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO (WINNERS, SPEAK UP)

NOTE

DAVID DI DONATELLO 1967 PER MIGLIORE ATTORE STRANIERO A RICHARD BURTON, MIGLIORE ATTRICE STRANIERA AD ELIZABETH TAYLOR, MIGLIORE PRODUZIONE.
NOMINATION ALL'OSCAR 1968 PER SCENOGRAFIA- ARREDAMENTO E COSTUMI
ARREDAMENTO DI GIUSEPPE MARIANI, DARIO SOMINI, LUIGI GERVASI
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy